Condividi

Legge di Bilancio 2019: la Consulta esamina il 9 gennaio il ricorso Pd

Il capogruppo Pd al Senato ha depositato il ricorso sull’incostituzionalità della manovra. La Corte Costituzionale dovrà decidere se ammettere il ricorso.

Legge di Bilancio 2019: la Consulta esamina il 9 gennaio il ricorso Pd

Il ricorso del Pd sull’incostituzionalità della Legge di Bilancio 2019 è arrivato alla Consulta. Con un comunicato diffuso in serata la Corte Costituzionale ha reso noto che il ricorso è stato depositato nella mattinata di venerdì 28 dicembre, presso la cancelleria della Corte. Il ricorso è firmato dal capogruppo del Partito democratico al Senato Andrea Marcucci e da altri 36 senatori del Pd che sollevano “il conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato con riferimento all’iter di approvazione del Disegno di legge di bilancio per il 2019”.

Nel pomeriggio, il presidente della Corte costituzionale Giorgio Lattanzi ha disposto, con decreto, che l’ammissibilità del conflitto sia trattata nella camera di consiglio del 9 gennaio 2019 e ha nominato come relatrice della causa la vicepresidente della Corte, professoressa Marta Cartabia.

One thought on “Legge di Bilancio 2019: la Consulta esamina il 9 gennaio il ricorso Pd

Commenta