Condividi

LE 5 TOP NEWS DEL GIORNO (VIDEO)

Venerdì 11 novembre è il giorno della notizia della morte di Leonard Cohen, ma anche di alcune novità sulla manovra e di una stilettata di Juncker al neo eletto presidente Usa Donald Trump: la compilation di FIRSTonline.

LE 5 TOP NEWS DEL GIORNO (VIDEO)

1- Borse: in Europa prevale il rosso, Milano piatta. Il Btp vola al 2%

L’elezione di Trump, il possibile rialzo dei tassi Fed e l’incertezza sull’esito del referendum in Italia hanno innescato la risalita dello spread con il Bund tedesco a 173 punti base – A Piazza Affari guadagnano Ubi Banca e Fca mentre Anima è in rally dopo l’accordo con Poste e Cdp su Pioneer – Penalizzata Telecom, male gli energetici dopo il boom della produzione Opec – Si rafforza il dollaro. Leggi l’articolo di Maria Teresa Scorzoni.

2- Manovra, arriva la norma su Airbnb e bagarini online. Tetto Isee per bonus nido

La commissione Finanze della Camera introduce a scopo anti-evasione la cedolare secca del 21% per gli affitti temporanei, saranno i siti a doverla applicare – Norme anche per bloccare l’odioso fenomeno del secondary ticketing – Novità anche su bollo auto. Leggi l’articolo.

3- Juncker: “Trump ci metterà 2 anni a capire”

Polemico il commento del presidente della Commissione europea, stizzito perché il nuovo inquilino della Casa Bianca finora non ha risposto all’invito dell’Unione Europea di un incontro ai massimi livelli preferendo annunciare un ‘bilaterale’ con la premier britannica Theresa May: “Trump rischia di far deragliare i rapporti con l’Europa”. Leggi l’articolo.

4- Addio a Leonard Cohen, il poeta della musica

Il cantautore canadese si è spento all’età di 82 anni, poche settimane dopo l’uscita del suo ultimo disco – Autore di canzoni come “Suzanne”, “Famous Blue Raincoat” e “Chelsea Hotel no. 2”, Cohen ispirò legioni di fan e artisti. Leggi l’articolo.

5- Amazon, premi un pulsante e arriva la spesa

Già disponibili sul sito Amazon, questi piccoli pulsanti si chiamano Dash, sono WiFi, collegati via cloud Amazon e si distinguono in due tipi: quelli per ordinare la spesa e quelli che servono a sostituire, con il debito anticipo, prodotti senza scorta. L’articolo di Paola Guidi.

Commenta