Condividi

Intesa Sanpaolo Vita sigla accordo con AON

L’accordo con la società di consulenza mira a rafforzare la posizione della divisione assicurativa della banca nel ramo Danni.

Intesa Sanpaolo Vita sigla accordo con AON

La Divisione Assicurativa di Intesa Sanpaolo ha firmato un accordo di collaborazione con AON, primo gruppo in Italia e nel mondo nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, presente in 120 paesi, con 11,7 miliardi di dollari di ricavi e 72 mila dipendenti nel 2016. La società, quotata a New York con una capitalizzazione di 31 miliardi di dollari, è presente in Italia con oltre 1.200 dipendenti e 25 uffici su tutto il territorio nazionale.

L’accordo conferma e rafforza gli obiettivi strategici di crescita del Gruppo Intesa Sanpaolo nel comparto assicurativo, focalizzandosi sui bisogni delle piccole e medie imprese e delle grandi aziende, in particolare nel ramo “Danni”, secondo le linee guida fissate nel Piano d’Impresa 2014-2017. La partnership mette a frutto l’ampia base clienti e la conoscenza approfondita del mondo delle aziende, del gruppo bancario e assicurativo italiano e le competenze tecniche assicurative globali, che contraddistinguono il maggior operatore internazionale del brokeraggio assicurativo.



Sono 1,3 milioni le imprese clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo, di cui 500 mila aziende retail seguite dalla Divisione Banca dei Territori, che potranno ora accedere a prodotti e servizi assicurativi – sia standard, sia tailor-made – ad alto valore aggiunto, in cui la Divisione Assicurativa potrà, nell’interesse delle parti, anche concordare l’acquisto di proprie quote di rischio.

La collaborazione coinvolgerà anche Divisioni del Gruppo Intesa Sanpaolo, Banca dei Territori, Corporate & Investment Banking e Banche Estere, consentendo di seguire al meglio le esigenze degli specifici segmenti di clientela. Il modello di servizio prevede che il gestore segnali ad AON le caratteristiche dell’azienda cliente, mentre il broker – attraverso un approfondito risk assessment – comprenderà i bisogni assicurativi dell’impresa, individuando sul mercato le migliori soluzioni, o sviluppandone di personalizzate (quali ad esempio polizze danni sugli impianti produttivi, o sulla responsabilità civile dei beni prodotti e commercializzati), creando valore aggiunto per i Clienti e le Divisioni del Gruppo Intesa Sanpaolo.

“Attraverso questa collaborazione strategica – dichiara Nicola Fioravanti, Responsabile della Divisione Assicurativa del Gruppo Intesa Sanpaolo – si conferma la validità del nostro modello di bancassurance, con al centro la Divisione Insurance, in grado di generare sempre il maggior valore per il Gruppo e per i suoi clienti. Lavorare insieme ad un operatore globale come AON ci consentirà di completare l’attuale offerta con ulteriori soluzioni, ancora più innovative, per rispondere alle esigenze delle aziende clienti, sviluppando il contributo della componente “Danni”, dove puntiamo a operare da leader di mercato. I nostri gestori, inoltre, saranno in grado di conoscere ed analizzare in maniera sempre più approfondita le aziende ed i prodotti loro dedicati, ampliando le iniziative multicanale e le opportunità di cross-selling”.

“AON, leader mondiale nella consulenza dei rischi e delle risorse umane, affianca il Gruppo Intesa Sanpaolo nei servizi assicurativi alla propria clientela, con particolare attenzione al mondo Corporate. La molteplicità e la complessità dei rischi che interessano le aziende, devono trovare delle soluzioni ad hoc che permettano ai manager e agli imprenditori di avere una chiara mappatura dei potenziali rischi ed una conseguente soluzione personalizzata ad alto valore aggiunto. La forte presenza territoriale di AON, con ben 25 uffici in Italia e 500 nel mondo nonché la sua specializzazione nei vari settori assicurativi, permetterà ai clienti della Banca di accedere a soluzioni personalizzate ed efficaci”, afferma Federico Casini, Presidente Esecutivo e Direttore Generale di AON S.p.A.

Commenta