Condividi

Il fondo Atlante fa volare banche e Borsa

A metà mattinata il Ftse Mib guadagna ben oltre il 2%, avvicinando quota 18.000 punti base dopo le perdite degli ultimi giorni – In evidenza le banche, rassicurate dall’imminente definizione del salvagente voluto dal Governo – Bene anche le altre piazze europee.

Il fondo Atlante fa volare banche e Borsa

In fondo Atlante risolleva Piazza Affari. L’ormai vicina definizione del salvagente per le banche italiane ha fatto schizzare in mattinata la Borsa di Milano, che dopo un avvio incerto guadagna intorno alle 10,30 oltre il 2% avvicinando quota 18.000 punti base. Bene anche gli altri listini europei: Parigi e Francoforte viaggiano intorno al +2%, Londra +1,2%.

A trascinare la Borsa sono appunto le banche: le migliori del Ftse Mib, con guadagni dal 5% in su, sono Mps, Bper, Unicredit e Bpm, mentre nella top five del paniere principale a metà mattinata spicca anche la performance di Saipem (+5%). Intesa Sanpaolo +4,7%. In territorio negativo, intorno alle 11, solo Campari e Snam, con perdite modeste. Fuori dal Ftse Mib ripiega Rcs (-3%), muovendosi attorno al valore del concambio offerto da Cairo Communication in rialzo (+1,7% a 4,79) o poco sopra considerando il dividendo previsto dal gruppo de La7.

Spread Btp-Bund in discesa sui 120 punti base. L’euro-dollaro mostra un calo dello 0,28% mentre il petrolio (Light Sweet Crude Oil) cede il 2,11% a 41,28 dollari per barile in attesa del vertice a Doha del 17 aprile.

Commenta