Condividi

Heart Day, Alleanza a sostegno della Croce Rossa

La compagnia assicurativa di Generali Italia aderisce alla campagna “La Scuola del Cuore” promossa da CRI in occasione del “World Restart a Heart Day”, la giornata mondiale di sensibilizzazione sull’arresto cardiaco.

Heart Day, Alleanza a sostegno della Croce Rossa

In occasione del “World Restart a Heart Day”, giornata mondiale di sensibilizzazione sull’arresto cardiaco, che si celebra il 16 ottobre, Alleanza Assicurazioni (Generali Italia) dà il suo sostegno alla Croce Rossa Italiana per la campagna “La Scuola del Cuore”, con la donazione di 8.000 magliette distribuite tra tutti i Comitati CRI di tutta Italia.

Alleanza Assicurazioni, arriva nel risparmio e nella previdenza, e forte della sua expertise in ambito protezione Vita, sta puntando a crescere sulla protezione della Salute delle famiglie, un business ad alto valore sociale. “Alleanza è vicina da oltre 120 anni alle famiglie italiane e ne interpreta e soddisfa quotidianamente ogni esigenza assicurativa proponendo soluzioni chiare, trasparenti e fortemente personalizzate”, spiega una nota della compagnia assicurativa.



L’iniziativa è stata lanciata con un grande evento, a cui hanno partecipato 500 ragazzi delle scuole medie di Milano, per insegnare la rianimazione cardio-polmonare (ogni ragazza/o indosserà una maglia rossa, donata da Alleanza Assicurazioni, e riceverà in dono un manichino MINI ANNE con cui effettuare, a ritmo di musica, le manovre salvavita): Piazza Sempione a Milano, dalle ore 09, si è colorata di rosso e con la presenza di alcuni testimonial quali la madrina, l’attrice Francesca Cavallin; l’influencer volontario CRI, Riccardo Tosi; lo scrittore e blogger Andrea Caschetto i ragazzi sono stati coinvolti in un momento educativo e ludico. E’ intervenuto anche Gabriele Cicchetta, un giovane volontario CRI che, grazie alla conoscenza delle manovre, ha salvato la vita al bidello della sua scuola.

In 117 piazze di tutta Italia, i Comitati CRI hanno dato vita a iniziative analoghe. “La Scuola del Cuore” proseguirà, poi, fino alla fine dell’anno scolastico con progetti dedicati in tutta Italia, per divulgare l’importanza delle procedure Salvavita nella popolazione giovanile.

Commenta