Condividi

Grecia, accordo dei partiti sulle misure di austerity

Il voto del nuovo pacchetto da parte del Parlamento è la condizione fondamentale per sbloccare una tranche di 31,5 miliardi di euro di prestiti da parte di Ue e Fmi destinati soprattutto a ricapitalizzare le banche greche.

Grecia, accordo dei partiti sulle misure di austerity

I tre partiti della coalizione di governo greca hanno trovato un accordo sui “principali punti” di un nuovo piano di rigore necessario per sbloccare gli aiuti di Ue e Fmi. Lo ha annunciato il ministro delle Finanze ellenico, Yannis Stournaras.

“Abbiamo trovato un accordo sui punti principali” del pacchetto di misure – che ammonta in totale a 11,6 miliardi di euro -, ha detto Stournaras al termine di una riunione dei capi dei tre partiti (conservatori, socialisti e sinistra moderata).



Le misure, che prevedono tagli dei salari, delle pensioni e della previdenza sociale oltre a riforme strutturali dello Stato, dovrebbero consentire alla Grecia di ridurre di 11,6 miliardi di euro le spese pubbliche ed aumentare le entrate di 2 miliardi di euro. Il voto di questo pacchetto da parte del Parlamento è la condizione fondamentale per sbloccare una tranche di 31,5 miliardi di euro di prestiti da parte di Ue e Fmi destinati soprattutto a ricapitalizzare le banche greche. 

Commenta