Condividi

Germania, ponti d’oro agli investitori cinesi

Il rinnovato impegno nella cooperazione economica tra i due Paesi ha già portato la Cina a essere una delle tre maggiori fonti di capitale straniero per la Germania.

Germania, ponti d’oro agli investitori cinesi

La Germania auspica un incremento di investimenti cinesi che venga a rivitalizzare la propria economia reale. È quanto ha dichiarato l’ambasciatore tedesco in Cina Michael Clauss, ed è soltanto l’ultimo dei molti segnali che testimoniano del momento particolarmente favorevole che stanno attraversando i rapporti tra i due Paesi. 

Trattati commerciali del valore di 18 miliardi di dollari sono stati firmati all’inizio del mese scorso in occasione dell’incontro tra la cancelliera Angela Merkel e il premier Li Keqiang. 



“Sono stati discussi i dettagli di una nuova stagione di cooperazione economica tra i nostri due Paesi” ha detto l’ambasciatore “e in particolare è stato individuato il settore dell’alta tecnologia come quello più promettente per una vantaggiosa collaborazione”. 

“La Cina e la Germania” ha aggiunto Clauss “intendono unire le proprie forze per potenziare la ricerca nel campo della tecnologia avanzata, sia nel settore pubblico che in quello privato”. 

“La Germania” ha ricordato Clauss “è per la Cina il più importante partner economico europeo e, di conseguenza, il più titolato a fornire alla potenza asiatica quella tecnologia innovativa e sempre più avanzata di cui necessitano le aziende cinesi”. 

Il rinnovato impegno nella cooperazione economica tra i due Paesi ha già portato la Cina a essere una delle tre maggiori fonti di capitale straniero per la Germania, con una ricaduta positiva sulle possibilità di occupazione in quel paese. E molto di più è atteso in futuro, come risultato dell’accelerazione impressa dalle leadership dei due Paesi allo sviluppo dei progetti di cooperazione economica.


Allegati: China Daily

Commenta