Condividi

Generali scende al 3,4% di Intesa dopo la rinuncia al matrimonio

La notizia arriva direttamente dalla banca milanese, attraverso un aggiornamento pubblicato pochi minuti fa. A determinare la discesa è stata la chiusura del prestito titoli, costruito come mossa difensiva in vista di possibili scalate da parte dell’istituto guidato da Carlo Messina.

Generali scende al 3,4% di Intesa dopo la rinuncia al matrimonio

Generali scende nel capitale di Intesa Sampaolo, passando dal 4,49% al 3,408%. La notizia arriva direttamente dalla banca milanese, attraverso un aggiornamento pubblicato pochi minuti fa. A determinare la discesa è stata la chiusura del prestito titoli, costruito come mossa difensiva in vista di possibili scalate da parte dell’istituto guidato da Carlo Messina.

Il 20 febbraio Generali deteneva il 4,492% di Intesa di cui l’1,085% detenuto come prestito titoli, ma dopo il passo indietro di Intesa Sanpaolo, avvenuto venerdì scorso, il Leone di Trieste ha deciso  a sua volta di tornare sui suoi passi.



Oggi il Ceo di Generali Philippe Donnet ha dichiarato inoltre che nel Cda del 15 marzo saranno approvati i conti 2016 si discuterà del destino della quota in Intesa.

Commenta