Condividi

FIRST Arte gratis per tutta l’estate: le novità del magazine

FIRST Arte, il magazine online di arte e cultura lanciato da FIRSTonline, resterà consultabile gratis per tutta l’estate – Mirco Cattai, l’antiquario dei tappeti persiani, il Borsino degli artisti dedicato a Giulio Paolini e alla sua Arte povera, l’ABìCinema e tanto altro su mostre, eventi, musei sul nuovo numero online FIRST Arte, che si può leggere all’indirizzo arte.firstonline.info

FIRST Arte gratis per tutta l’estate: le novità del magazine

Mirco Cattai, l’antiquario elegante dei tappeti persiani, il Borsino degli artisti focalizzato sull’Arte povera di Giulio Paolini, l’ABìCinema e gli effetti sul grande schermo e tanto altro ancora sono le ultime novità di FIRST Arte, il magazine lanciato da FIRSTonline sul mondo e sul mercato dell’arte e sull’attualità della cultura, visitabile all’indirizzo arte.firstonline.info

Visto il gradimento dei lettori e al fine di favorirne una più ampia conoscenza durante l’estate, FIRST Arte resterà consultabile gratuitamente fino alla fine di agosto.

Tra le novità online da oggi su FIRST Arte spicca l’intervista all’antiquario Mirco Cattai, l’antiquario dei tappeti persiani appassionato del famoso maestro Mohtashem a cui intestò la sua prima galleria a Milano, nella centralissima via Manzoni, proprio accanto al teatro omonimo.

Il nuovo Borsino degli artisti è invece dedicato a Giulio Paolini, uno dei protagonisti del movimento dell’Arte povera con la descrizione del suo profilo artistico e del suo valore di mercato, in base ai risultati delle ultime aste.

Altro piatto forte del magazine è la nuova puntata di ABìCinema, il vademecum del grande schermo, dedicata stavolta alla lettera E, come effetti del cinema: che cosa sarebbe infatti il cinema senza gli effetti più o meno speciali? Solo un collage di sequenze video incollate tra loro e poco altro.

Mostre, musei, eventi e tanto altro ancora su FIRST Arte: dai luoghi del cuore del Fai, a “Il libro possibile” di Polignano a Mare, alla collezione Merlini al Palazzo Fortuny di Venezia al grande albero di Ernesto Nato alla Fondazione Beyeler fino all’asta online di multipli di arte contemporanea di Sotheby’s a Milano.

Leggete FIRST Arte e mandate i vostri commenti e suggerimenti.

Commenta