Condividi

Filippine, aziende in fuga dal caos di Manila

La società immobiliare Kmc Mag rileva che ci sia una domanda crescente di espansione di siti al di fuori della Grande Manila, principalmente per combattere il preoccupante fenomeno del “logoramento” che in alcune aziende arriva fino al 100%.

Filippine, aziende in fuga dal caos di Manila

L’espansione di società di Business Process Outsourcing (BPO) in molti conglomerati urbani al di fuori della città di Manila potrebbe portare al decongestionamento della capitale filippina. La società immobiliare Kmc Mag rileva che ci sia una domanda crescente di espansione di siti al di fuori della Grande Manila, principalmente per combattere il preoccupante  fenomeno del “logoramento” che in alcune aziende arriva fino al 100%. 

“Ci sono luoghi di lavoro qui a Manila in cui migliaia di impiegati si licenziano ogni mese” spiega Gerold Fernando, Associate Director di KMC MAG. “Se si mettono uffici più vicino a dove la gente vive queste percentuali possono scendere drasticamente”. 



Tra i luoghi intorno alla Manila metropolitana che potrebbero beneficiare delle rilocalizzazioni ci sono Laguna, Cavite, Pampanga, Bulacan e anche Clark.Nella regione di Visayas le città satellite saranno probabilmente  Iloilo e  Bacolod.

“L’espansione di nuovi centri urbani promuove la decongestione della capitale e migliora l’economia delle periferie. Inoltre fa aumentare di fatto il reddito medio dei lavoratori. È, insomma, una situazione win-win” continua Fernando. La nuova sfida sarà ora, secondo  KMC MAG, rendere queste nuove location appetibili agli investitori esteri, fornendo spazi di qualità per gli uffici.


Allegati: Business Inquirer

Commenta