Condividi

Fca, diesel: soluzione a breve

Secondo Fiat Chrysler è possibile modificare i software come richiesto dalle autorità Usa “nel giro di settimane” – Il dipartimento di Giustizia conferma che una soluzione è possibile, ma non concorda sulla tempistica.

Fca, diesel: soluzione a breve

I legali di Fca hanno assicurato al giudice federale di San Francisco di poter apportare le modifiche chieste dalle autorità Usa per la protezione ambientale “nel giro di settimane”. Lo scrive l’agenzia Bloomberg, secondo cui gli avvocati del costruttore, i consumatori e rappresentanti del Governo americano sono stati ascoltati in merito al contenzioso relativo alle presunte manipolazioni sulle emissioni diesel dei pickup e dei Suv di Fca.

L’avvocato del Dipartimento della Giustizia americano ha ammesso che ci potrebbe essere una soluzione, ma non è d’accordo sulla tempistica prevista dal costruttore.



Intanto Robert Giuffra, legale di Fiat Chrysler ma anche rappresentante di Volkswagen sul caso delle emissioni truccate, ha detto durante l’udienza in tribunale che il caso delle emissioni manipolate di 104mila Suv Jeep Grand Cherokee e pickup targati Ram con motori diesel di Fca non può essere paragonato al Dieselgate che vede sotto accusa il gruppo tedesco.

Giuffra ha spiegato che, diversamente da quanto successo all’inizio del contenzioso che ha coinvolto Volkswagen, Fca ha già proposto una modifica del software con cui può risolvere qualsiasi questione relativa al motore senza penalizzare la performance o il valore della vettura.

Commenta