Condividi

Exor: metodo Tamburi per gli acquisti in Italia

Come anticipato da John Elkann, la holding della famiglia Agnelli intende avviare una serie di acquisti di quote di minoranza nelle piccole e soprattutto medie aziende italiane seguendo il modello elaborato dalla Tip di Giovanni Tamburi, che aveva giù suscitato l’interesse di Warren Buffett – Si punta su società solide e con vocazione all’export: Elkann cita come esempi Eataly, Moncler e Technogym.

Exor: metodo Tamburi per gli acquisti in Italia

Exor, la finanziaria al cuore dell’impero Agnelli, ha deciso di adottare il modello Tamburi. La holding, ha anticipato John Elkann in un colloquio con il Financial Times, ha intenzione di avviare una serie di acquisti di quote di minoranza nelle piccole e nelle medie società italiane secondo il modello di successo elaborato dalla Tip di Giovanni Tamburi, che l’anno scorso aveva già suscitato l’interesse di Warren Buffett e che ha appena chiuso il bilancio 2016 con oltre 80 milioni di utile: aziende con forte vocazione all’export, con un management o una proprietà solida e determinata e un progetto di crescita ben definito. Elkann cita come esempi Eataly, Moncler e Technogym.

Exor, alla vigilia dei conti trimestrali, intende così tornare ad investire in Italia ma con un atteggiamento diverso rispetto al passato quando l’orma di Fiat sull’economia italiana era il segnale di un’egemonia che appartiene al passato, sottolinea lo stesso Elkann. “È ormai cambiata in Italia la percezione storica della Fiat”, ha detto l’erede dell’Avvocato. Exor può svolgere un ruolo rilevante per favorire il debutto ed il decollo delle società di medie dimensioni sul mercato americano, sottolinea ancora Elkann.



Commenta