Condividi

Erg, ingresso brillante sul Ftse Mib al posto di Altantia che lascerà Piazza Affari il 9 dicembre

Nel giorno del debutto tra i 40 big di Piazza Affari, il titolo del gruppo dell’energia ha preso il posto di Atlantia e da subito si è piazzato in territorio positivo (+2,3%)

Erg, ingresso brillante sul Ftse Mib al posto di Altantia che lascerà Piazza Affari il 9 dicembre

Debutto brillante per Erg sul Ftse Mib: il titolo viaggia in positivo a +2,3% a 30 euro. Con una capitalizzazione di mercato pari a circa 4,55 miliardi, la società attiva nella produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili ha fatto oggi, martedì 29 novembre, il suo ingresso sull’indice delle blue chip, al posto di Atlantia, che si appresta a lasciare Piazza Affari venerdì 9 dicembre.

“Accogliamo con grande soddisfazione e orgoglio l’ingresso di Erg nel Ftse Mib, 25 anni dopo l’Ipo del Gruppo del 1997 ad un prezzo di lancio pari a circa un decimo dell’attuale valore – ha commentato Edoardo Garrone, presidente di Erg –. L’inclusione in questo indice premia le nostre strategie industriali e rappresenta uno stimolo a proseguire il nostro percorso di crescita focalizzato sullo sviluppo del portafoglio rinnovabile per contribuire attivamente al processo di transizione energetica e al contempo creare valore per i nostri stakeholders”, ha concluso Garrone.

Come altre società dell’energia italiane, Erg è sotto i riflettori degli investitori per le modifiche allo studio del Governo sulla tassa da applicare ai cosiddetti “extraprofitti” delle imprese dell’energia. Anche se diverse case d’investimento ritengono che l’impatto per Erg sarebbe “marginale”. Secondo quanto riportato nell’ultima relazione trimestrale a settembre, il contributo straordinario versato dal gruppo ligure è stato fino a questo momento di 37 milioni.

Commenta