Condividi

Enel, dividendo invariato nonostante Robin Tax

Un portavoce conferma che l’incremento della tassazione avrà effetto sull’utile operativo netto e quindi sulla cedola riservata agli azionisti, ma la società può aumentare l’utile operativo prima delle tasse, riducendo gli investimenti. – Il sospetto di tagli ha fatto comunque crollare il titolo in Borsa, che cede poco meno del 4%.

Enel, dividendo invariato nonostante Robin Tax

“La strategia di Enel sul dividendo resta invariata, il payout è confermato al 60% dell’utile operativo netto”. Lo comunica un portavoce della società energetica, che precisa quanto riportato da Bloomberg in un’intervista all’amministratore delegato Fulvio Conti.

Con un payout al 60% dell’utile operativo netto – spiega ancora il portavoce – l’incremento della tassazione (pari a circa 400 milioni di euro) imposto dall’estensione della Robin tax alla distribuzione e alle rinnovabili, avrà effetto sull’utile operativo netto e quindi sull’ammontare del dividendo. La società può tuttavia aumentare l’utile operativo prima delle tasse, riducendo gli investimenti.

Per questo il management di Enel cercherà un equilibrio fra queste due leve, così da fronteggiare la novità dell’aumento di imposte. I dettagli verranno forniti a marzo, quando Enel annuncerà il nuovo piano strategico. La notizia su un possibile taglio al dividendo ha avuto comunque un riflesso in Borsa, dove alle 15 le azioni della società perdono il 3,8%.

Leggi altre notizie correlate nella sezione “Utilities: energia e ambiente

Commenta