Condividi

Digitale, Golinelli con Yoox Net-a-porter investe sull’infanzia

La Digital Week ha consentito di sperimentare gratuitamente una varietà di attività dedicate all’infanzia: dalla robotica al coding, dalla relatà virtuale al design, tutto a misura di bambino

Digitale, Golinelli con Yoox Net-a-porter investe sull’infanzia

Digitale e infanzia, un impegno preso da Fondazione Golinelli e Yoox Net-a-porter Group (Ynap). E ora che la settimana è finita si possono trarre i primi bilanci. Dal 9 al 13 ottobre la Digital Week, promossa dai due partner, è stata una settimana di attività gratuite dedicate alle scuole dell’infanzia, primarie, secondarie di I e II grado sul tema del digitale. Dalla robotica al coding visuale, dai Lego a Cubetto (giocattolo di legno dalle attraenti forme geometriche colorate), dalla crittografia alla programmazione informatica, dalla realtà virtuale al design: tanti i laboratori didattici attraverso i quali i bambini e i ragazzi hanno esplorato il mondo digitale. Sono stati oltre 1000 gli studenti coinvolti, provenienti da 46 classi di scuole emiliano-romagnole di ogni ordine e grado, che hanno preso parte a 10 attività gratuite, grazie al contributo e al know-how unico e specifico di Yoox Net-a-porter Group.

L’iniziativa, che si è svolta a Opificio Golinelli in occasione di Europe Code Week 2017 (codeweek.eu), si inserisce nell’ambito della collaborazione che Fondazione Golinelli e Ynap hanno avviato per far conoscere alle scuole le opportunità che il digitale offre. La maggior parte delle attività proposte, ideate per l’occasione e dunque inedite nel panorama delle didattica e dei percorsi formativi per le tecnologie digitali, è stata messa a punto e condotta da Yoox Net-a-porter per incoraggiare lo sviluppo di competenze digitali, diffondere le conoscenze tecniche di base, comprendere i processi legati al coding e stimolare il pensiero computazionale al fine di formare i futuri talenti digitali.

Le attività organizzate durante la Code Week, si inseriscono all’interno di un programma di attività interattive di programmazione informatica, promosse grazie alla partnership che vede da tempo Fondazione Golinelli e YOOX NET-A-PORTER GROUP impegnati nell’educazione digitale e che li vedrà collaborare anche in occasione di altri eventi internazionali come L’Ora del Codice, che si svolgerà a inizio dicembre.

La Fondazione Golinealli, fin dalla sua nascita si occupa in maniera integrata di educazione, formazione e cultura per favorire la crescita intellettuale ed etica dei giovani e della società e con l’obiettivo di contribuire allo sviluppo sostenibile del nostro Paese. L’education è una delle priorità del programma di Sostenibilità di Ynap. Nel corso dei suoi 17 anni di storia, YNAP ha formato al suo interno migliaia di giovani talenti nell’ambito digitale e da diverso tempo è impegnato, grazie anche alla collaborazione con Fondazione Golinelli e altre istituzioni, nell’investire nell’educazione digitale, sia in Italia che all’estero.

Ecco le attività didattiche realizzate:

Future Gate
Per chi: Scuola primaria II ciclo e secondaria di I grado. Durata: 2h
Come vedere e interagire con il mondo guardandolo da una nuova finestra. Riusciremo a introdurre alla programmazione i ragazzi utilizzando la Robotica e il Coding Visuale per la risoluzione di problemi pratici. Grazie alla realtà virtuale riusciremo a esplorare mondi lontani e viaggiare nel tempo e nello spazio.
User Experience (UX) Design
Per chi: Scuola secondaria di II grado. Durata: 2h
Un laboratorio per comprendere l’importanza della User Experience e immergersi nelle metodologie di progettazione più comuni, dai parametri di riferimento competitivi ai flussi di attività utente, dai percorsi dei clienti ai test degli utenti. Dopo una breve panoramica su come il team User Experience di Yoox applica questi strumenti a progetti di business, gli studenti saranno impegnati in un workshop di Design.
Agile fundamentals
Per chi: Scuola Secondaria di II grado. Durata: 2h
Utilizzando i Lego Game capiremo come si lavora in team da YNAP per affrontare e vincere le sfide del digitale, raggiungere la soddisfazione del cliente abbattendo costi e tempi di sviluppo del prodotto. Vedremo come è possibile prendere decisioni collettive e come adattarsi ai cambiamenti.
La scienza tra le mani Makey Makey
Per chi: Scuole d’Infanzia dai 5 anni e classe I della Scuola Primaria. Durata: 1h15’
MakeyMakey è un kit che trasforma qualsiasi oggetto in grado di condurre elettricità in una tastiera del computer. Un laboratorio tra musica, gioco e didattica dove frutta, ortaggi, pasta modellabile, perfino il nostro corpo, possono diventare strumenti musicali alternativi o tastiere interattive.
Robotica al cubo
Per chi: Scuole d’Infanzia dai 4 anni e classe I della Scuola Primaria. Durata: 1h15’
Cubetto, apparentemente solo un giocattolo di legno dalle attraenti forme geometriche colorate, è in realtà uno strumento prezioso attraverso cui i bambini possono imparare le basi della programmazione e del pensiero computazionale prima ancora di saper leggere o scrivere. Durante il laboratorio vengono stimolate la conoscenza dello spazio, la geometria, l’intuito. I piccoli studenti utilizzano forme e colori per la risoluzione di problemi e per il raggiungimento di obiettivi prefissati.
Robotica Junior
Per chi: Scuola Primaria I ciclo. Durata: 2h
La robotica educativa offre numerosi spunti educativi e metodologici e si sta affermando sempre più nelle istituzioni scolastiche come mater ia trasversale. A partire dall’utilizzo dei giocattoli smart Bluebot e Cubetto, si descrivono le prerogative di un robot e le modalità di interazione, per poi procedere con sfide di programmazione.
Crittogrammi: la matematica dei codici segreti
Per chi: Scuola Primaria e Secondaria di I grado. Durata: 1h30’
La scienza che c’è dietro la creazione di codici segreti si chiama crittografia, ed è un tema sempre più sentito nell’ambito delle comunicazioni, soprattutto quelle digitali. In questo laboratorio si impara la logica dei codici segreti, cercando di interpretarli, di modificarli e di crearne di nuovi. Dietro ogni codice segreto, inoltre, c’è un processo logico-matematico, detto algoritmo, che è, in realtà, la chiave necessaria ad interpretarlo.
Coding
Per chi: Scuola Primaria e Secondaria di I grado. Durata: 2h
Mediante Scratch, linguaggio di programmazione visuale a blocchi sviluppato dal MIT di Boston, gli studenti hanno la possibilità di sperimentare le prime nozioni di programmazione informatica in maniera creativa e giocosa, apprendendo e mettendo subito in opera concetti complessi come funzioni, variabili, cicli e tutto quanto sia possibile sviluppare con i consueti linguaggi di programmazione.
Coding con Makey Makey
Per chi: Scuola Primaria II ciclo e Secondaria di I grado. Durata: 2h
L’attività prevede l’utilizzo di Scratch in associazione con Makey Makey, un kit elettronico in grado di trasformare in interfaccia qualsiasi oggetto conduttivo (frutta, DIDÒ, metalli e persino persone), allo scopo di sviluppare un videogioco e anche un originale controller con cui giocare.
Arte Digitale: disegnare e suonare con gli algoritmi
Per chi: Scuola Primaria II ciclo e Secondaria di I grado. Durata: 2h
Cosa distingue un prodotto artistico artigianale da uno realizzato con il computer? Possono essere entrambi definiti opere d’arte? In questa attività di programmazione informatica gli studenti hanno l’opportunità di produrre linee e figure complesse come i frattali e persino creare loop musicali elettronici.

Commenta