Condividi

Credem lancia un nuovo assistente virtuale su Messenger

Si chiama Emily ed è un “chatbot”, ossia un robot con cui gli utenti potranno chattare per trovare le risposte che cercano – In futuro arriveranno sperimentazioni sull’interazione vocale

Credem lancia un nuovo assistente virtuale su Messenger

Credem lancia Emily, una nuova assistente virtuale che dal 15 luglio sarà attiva sul canale Facebook Messenger dell’istituto. Si tratta di un “chatbot”, un sistema di intelligenza artificiale che utilizza algoritmi per fornire risposte alle domande degli utenti. In sostanza, si chatta con un robot.

Tuttavia, se le domande sono troppo difficili per le capacità di decodifica di Emily, è sempre possibile richiedere l’intervento di un operatore specializzato.



Per realizzare il proprio assistente virtuale, Credem si è avvalsa di una soluzione di intelligenza artificiale per la comprensione dei dialoghi offerta da Google. Questa tecnologia è stata integrata nei sistemi della Banca grazie alla partnership con la società informatica Quix.

“Questo è di certo solo un primo passo del percorso che Credem sta intraprendendo nell’applicazione di nuove tecnologie – ha detto Lorenzo Villa, responsabile dei canali diretti e sistemi informativi di Credem – Con questo progetto abbiamo applicato l’intelligenza artificiale ed il machine learning, attraverso soluzioni cloud, a un servizio a diretto contatto con la clientela, consapevoli dell’importanza che queste tecnologie possano avere sulla qualità ed efficienza dei nostri servizi. Il progetto di sviluppo in tale ambito prevede a breve l’avvio anche di un’importante sperimentazione innovativa sull’interazione vocale”. Accent 5;\lsd

Commenta