Condividi

Borse, va in fumo la fusione tra Londra e Francoforte

Gelida rottura tra il London Stock Exchange e la Deutsche Bourse: tramonta il sogno di creare una grande Borsa internazionale basata sull’asse tra Londra e Francoforte

Borse, va in fumo la fusione tra Londra e Francoforte

In soli 30 minuti è andato in fumo un anno di lavoro. Il piano di fusione tra Deutsche Boerse e London Stock Exchange è tramontato definitivamente, insieme al sogno di creare una grande Borsa internazionale basata sull’asse tra Londra e Francoforte.

Lo scrive Reuters, citando fonti vicine alla trattativa. A rifiutare il matrimonio sarebbe stata proprio Lse, che non intende cedere la quota di controllo di Mts come richiesto dall’Antitrust Ue. Nel Regno Unito non avrebbero inoltre apprezzato le pressioni arrivate dalla Germania per dare preminenza a Francoforte quale sede del nuovo gruppo.



I colloqui si sarebbero arenati anche a causa dell’inchiesta aperta dalla procura tedesca sull’AD di Deutsche Boerse, Carsten Kengeter, con l’ipotesi di reato di insider trading. Il manager, che era stato indicato alla guida del nuovo gruppo, nega ogni accusa.

Commenta