Condividi

Bankitalia, Visco: “La Bce non basta, bisogna sostenere la domanda con investimenti”

Secondo il governatore, è necessario che le politiche economiche “sostengano la domanda aggregata stimolando gli investimenti” – Il contesto economico “sia più favorevole all’investimento privato” – “L’investimento in infrastrutture deve ritornare a occupare un posto alto nell’agenda politica”.

Bankitalia, Visco: “La Bce non basta, bisogna sostenere la domanda con investimenti”

Siamo in “territori inesplorati”, perciò è necessario che le politiche economiche “sostengano la domanda aggregata, in particolare stimolando gli investimenti”. Queste le parole del numero uno di Bankitalia, Ignazio Visco, in occasione dello Strategic Forum organizzato in via Nazionale.

Il consolidamento dei bilanci durante gli ultimi anni all’insegna dell’austerity “ha spesso implicato massicci tagli negli investimenti pubblici – ha continuato Visco – cosa che potrebbe gettare un’ombra su una potenziale crescita futura”.



Secondo il governatore, “la sfida principale è rappresentata dagli sviluppi nell’economia reale”: il contesto economico deve essere più favorevole “all’investimento privato e l’investimento in infrastrutture deve ritornare a occupare un posto alto nell’agenda politica”. 

Inoltre, per Visco altri interventi urgenti in Italia sono quelli che riguardano “la legalità e l’efficienza nella pubblica amministrazione”, perché la Bce non basta: “Nonostante i bassi tassi di interesse consentiti dalla politica monetaria accomodante – ha concluso il governatore –, un’ampia incertezza circa le prospettive di crescita della domanda e la riduzione dell’indebitamento da parte di aziende sovraindebitate hanno tenuto bassi gli investimenti”. 

Commenta