Condividi

Banche inglesi: per Hsbc utili -15% nel 2014, il governo di Londra vende l’1% Lloyds

Nuove scuse per lo scandalo Swissleaks e la lista Falciani – L’Esecutivo di Londra, intanto, recupera altri 500 milioni di sterline dopo il mega-salvataggio del 2008.

Banche inglesi: per Hsbc utili -15% nel 2014, il governo di Londra vende l’1% Lloyds

Hsbc, dopo lo scandalo Swissleaks emerso con la lista Falciani, annuncia oggi di aver chiuso il 2014 con un utile in calo del 15% su anno, a quota 13,7 miliardi di dollari. I ricavi sono stati di 62,0 miliardi di dollari, sostanzialmente stabili rispetto ai 61,8 miliardi del 2013, mentre sul fronte patrimoniale il tier 1 è leggermente salito (al 10,9% dal 10,8% di fine 2013). 

Il gigante bancario britannico, nel comunicato sui risultati 2014, è tornato a scusarsi per lo scandalo che ha coinvolto lo sua filiale svizzera: “Siamo profondamente dispiaciuti e ci scusiamo per la condotta e per le mancanze emerse che erano in contrasto con le nostre politiche aziendali e con quello che ci si aspetta da noi”.



Intanto, dal mondo bancario britannico arriva anche la notizia che il governo di Londra ha venduto l’1% del capitale di Lloyds Banking Group per 500 milioni di sterline. Lo ha annunciato il Tesoro inglese, spiegando che la sua partecipazione scende così dal 24,9% ad una quota appena inferiore al 24%.

L’istituto era stato salvato dalla bancarotta nel 2008 con un intervento da 20 miliardi di sterline. Il governo, inizialmente, aveva rilevato il 39% di Lloyds e finora è rientrato di circa 8 miliardi di sterline, con la progressiva privatizzazione della sua partecipazione.

Commenta