Condividi

Banca Pop Vicenza fa domanda di quotazione in Borsa

La domanda è stata inoltrata a Borsa Italiana – Alla Consob, invece, la richiesta di approvazione del prospetto relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione e quotazione delle azioni.

Banca Pop Vicenza fa domanda di quotazione in Borsa

Banca Popolare di Vicenza fa rotta verso Piazza Affari. L’istituto ha depositato presso Borsa italiana la domanda di ammissione alla quotazione delle proprie azioni sul mercato telematico azionario (Mta) del listino milanese.

La Banca precisa inoltre di aver presentato “a Consob la richiesta di approvazione del prospetto relativo all’offerta pubblica di sottoscrizione e quotazione delle azioni, specificando che l’aumento di capitale e la quotazione sono entrambi subordinati all’approvazione da parte dell’assemblea dei soci della banca, chiamata a deliberare in merito il prossimo 4 marzo (in prima convocazione) o 5 marzo (in seconda convocazione)”.

Lo scorso anno la Popolare di Vicenza ha avviato un piano di profonda ristrutturazione per tornare un utile entro il 2016, anno in cui dovrà essere conclusa la ricapitalizzazione. Il piano prevede anche la quotazione in Borsa per reperire ulteriori risorse necessarie al rilancio della banca.

Giovedì 25 febbraio anche Veneto Banca aveva presentato richiesta di quotazione.

Commenta