Azioni Terna, quotazioni del titolo TRN in Borsa

Tutto quello che c’è da sapere per rimanere aggiornati sul mercato finanziario. Informazioni, andamento e grafico in tempo reale sulle quotazioni in borsa dei maggiori titoli sui listini mondiali.

Sede Terna Roma
Sede Terna di Roma

Codice ISIN: IT0003242622
Settore: Utenze
Industria: Centrali elettriche


Le azioni di Terna sono quotate sul mercato italiano alla Borsa di Milano con il ticker TRN.

Guarda lo storico della quotazione del titolo alla Borsa di Milano

Descrizione Azienda

Terna – Rete Elettrica Nazionale opera nella distribuzione dell’energia. Attraverso Terna Rete Italia, gestisce la Rete di Trasmissione Nazionale con 74669 km di linee elettriche in alta tensione.

Ha sede a Roma.

È tra i leader del settore e il primo operatore di rete indipendente d’Europa e tra i principali al mondo per chilometri di linee gestite.

La sua attività si concentra nello sviluppo, utilizzo e manutenzione della rete elettrica. Altro compito è quello di garantire che l’offerta di energia immessa nella rete sia costantemente uguale alla domanda, ossia ai consumi di elettricità.

Al 2019 conta 4.290 dipendenti.

Attualmente il presidente di Terna è Valentina Bosetti e l’amministratore delegato è Stefano Antonio Donnarumma.

È quotata nell’indice FTSE MIB della Borsa Italiana dal 2004.

A febbraio 2021 i principali azionisti risultano:

  • CDP Reti S.p.A – 29,851%
  • Lazard Asset Management LLC – 5,122%

Nel 2019 il fatturato è stato di 2.295,1 milioni di euro con un utile di 757,3 milioni.

Attualmente le azioni di Terna sono scambiate a 6,3 euro.

Il suo slogan è «La responsabilità dell’energia. L’energia della responsabilità».

Approfondimento economico e finanziario dell’azienda

Il gruppo nasce come Terna – Trasmissione Elettrica Rete Nazionale S.P.A come ramo di Enel nel 1999 in seguito alla liberalizzazione del settore elettrico attuata dal decreto Bersani. Terna gestisce la rete di trasmissione italiana in alta ed altissima tensione (AT-AAT).

Successivamente Enel cede il pacchetto azionario a giugno 2004 con una offerta pubblica di vendita in Borsa. Enel ha mantenuto inizialmente una partecipazione al 50%, per scendere la quota e cederla definitavamente a CDP a settembre 2005.

A novembre 2005 ha acquisito il ramo di azienda del GRTN.

Ad aprile 2009 Terna acquisisce da Enel, il 100% di Enel Linee Alta Tensione S.r.l., società proprietaria di 18 583 chilometri di rete elettrica in alta tensione per un corrispettivo di 1152 milioni di euro.

Nel 2010 Terna entra a far parte del Progetto Desertec che ha come obiettivo la produzione e la trasmissione di energia rinnovabile nelle aree del Medio Oriente e del Nordafrica.

Nel 2011 Terna modifica il proprio assetto societario costituendo una holding. Da questa holding dipendono due società operative interamente controllate: Terna Rete Italia e Terna Plus.

Nel 2013 Terna avvia la creazione di alcune opere strategiche. Tra le principali opere vi è il collegamento con il cavo sottomarino tra Capri-Torre Annunziata, opera che viene terminata a fine 2019.

Terna conta 74.669 km di linee elettrica e 26 linee di interconnessione con l’estero. Possiede 888 stazioni di trasformazione e smistamento. Ha un centro Nazionale di Controllo e tre centri di teleconduzioni.
È proprietaria di SAPEI, il cavo sottomarino più profondo al mondo,, lungo 435 km, con una potenza di 1000 MW, che collega la Sardegna con il Lazio.

Di seguito le aziende controllate:

Grafico aziende controllate da Terna
https://www.terna.it/it/chi-siamo/terna-breve/aziende-gruppo

Le ultime notizie su Terna

Stefano Donnarumma (ad) e Valentina Bosetti (presidente) di Terna

Terna lancia il premio Driving Energy 2022: fotografie per raccontare la transizione energetica del Paese

Due le categorie di fotografi in concorso: giovani (fino ai 30 anni) e senior (dai 31). I lavori finalisti saranno esposti a novembre al Palazzo delle Esposizioni a Roma

Logo luminoso di Terna

Terna: nel primo trimestre i ricavi crescono del 4,7%. Investimenti per 1,7 miliardi nel 2022

L’operatore di rete di trasmissione elettrica punta a incrementare gli investimenti già quest’anno – Nel primo trimestre 2022 l’utile netto cresce dello 0,7%

Stefano Donnarumma Ad di Terna

Terna: al via il Tyrrhenian Lab, centro di formazione di alta professionalità. Accordo con 3 Università

Il gruppo elettrico ha firmato un accordo con le Università di Cagliarli, Palermo e Salerno – Al via 12 master sullo sviluppo di competenze tecnologiche e strategiche per la trasformazione digitale e la transizione energetica del Paese.

Logo luminoso di Terna

Terna vende le reti elettriche in Sud America a Cdpq e realizza una plusvalenza di oltre 60 milioni

Il gruppo elettrico italiano dice addio a Brasile, Perù e Uruguay per rifocalizzare la propria presenza internazionale “in mercati con interessanti potenziali di crescita e a basso rischio”

Stefano Donnarumma Ad di Terna

Assemblea Terna approva bilancio e dividendo. Donnarumma: “Con guerra necessità di puntare sulle rinnovabili”

Secondo l’Ad di Terna “lo sviluppo della rete elettrica è fondamentale per portare l’Italia verso il net zero”. Nel 2021 ritorno per gli azionisti del 18,8%