Condividi

Antitrust: “Non c’è più alcun legame fra Intesa e Generali”

Vengono rimossi perciò alcuni vincoli posti al momento della fusione fra Banca Intesa e Sanpaolo Imi sul settore assicurativo – L’istituto ha anche ribadito all’Authority l’obiettivo finale del riassetto nel comparto assicurativo previsto dal piano d’impresa al 2017 che, dopo la fusione di Intesa Sanpaolo Vita e Fideuram Vita, prevede una crescita all’estero

Antitrust: “Non c’è più alcun legame fra Intesa e Generali”

L’ Antitrust riconosce che non esiste più alcun legame fra Generali e Intesa Sanpaolo e perciò rimuove alcuni vincoli posti al momento della fusione fra Banca Intesa e Sanpaolo Imi sul settore assicurativo. Lo ha comunicato ieri l’Authority nel suo bollettino. 

La decisione apre la strada anche alla fusione fra Intesa Sanpaolo Vita e Fideuram Vita e soprattutto a un nuovo modello di business per il settore, che non sarà più soltanto captive, cioè prodotti rivolti ai clienti della banca, ma si aprirà all’esterno. 



“Laddove Intesa Sanpaolo decidesse di adottare un modello diverso da quello attuale – ha scritto la Banca all’Antitrust -, lo stesso di evolverà in un modello distributivo aperto”. 

L’istituto ha anche ribadito all’Authority l’obiettivo finale del riassetto nel comparto assicurativo previsto dal piano d’impresa al 2017 che, dopo la fusione di Intesa Sanpaolo Vita e Fideuram Vita, prevede di raggiungere “una massa critica tale da porre il gruppo Intesa Sanpaolo in condizioni di cogliere opportunità di crescita futura all’estero”.

Commenta