Condividi

Agritalk: Unicredit punta sull’agricoltura con un modello dedicato

Agritalk: Unicredit punta sull’agricoltura con un modello dedicato

UniCredit scommette sull’agricoltura. Il gruppo bancario, infatti, crede nel ruolo dell’agroalimentare come volano per la crescita del Paese e si sta impegnando per supportarlo a 360 gradi. Con riferimento alle aziende fino a 5 milioni di fatturato, la banca conta oltre 34 mila imprese clienti operanti nel settore agricoltura, ed eroga credito per quasi 2 miliardi di euro, di cui la parte prevalente a supporto degli investimenti a medio lungo termine.

Martedì, in occasione di Agritalk, tenutosi presso la Tower Hall UniCredit, la banca ha presentato “UniCredit per l’Agricoltura”, il nuovo modello di servizio della rete commerciale italiana, e i prodotti UniCredit a supporto del settore: dai servizi dedicati, all’impiego di gestori specializzati, oltre 140 a livello nazionale, dalle analisi specifiche delle filiere alimentari alle attività di formazione e promozione che rispondono alle istanze che emergono dai territori sui quali la banca è impegnata ogni giorno.

Obiettivo, afferma il gruppo bancario, un dialogo costante, quello tra aziende agricole e banca, che permette di trovare le soluzioni finanziarie più idonee a soddisfare le esigenze legate alle diverse fasi di produzione dell’impresa. Tra cui il prodotto ‘Riserva’, per l’affinamento e la stagionatura di prodotti di qualita’ del Made in Italy, o il supporto alle filiere agroalimentari per la valorizzazione del loro potenziale economico. Il settore agroalimentare genera un giro d’affari di 50 miliardi di euro e contribuisce per il 2% al valore aggiunto totale (dati Istat), confermando un trend anticiclico grazie a una crescita del 3,5%, dal 2008 al 2016, a fronte di un calo del 13,6% del settore industriale.

Commenta