Condividi

Affaire Telecom: Vivendi alle strette

Nelle prossime ore Vivendi deve rispondere alla Consob per spiegare come esercita su Telecom Italia la sua influenza: rischia il consolidamento del debito o l’intervento del Governo – Difficoltà anche per la joint tra canal Plus e Tim

Affaire Telecom: Vivendi alle strette

A Piazza Affari i riflettori saranno concentrati sull’affaire Telecom. Oggi o al più tardi domani Vivendi dovrà rispondere alla nuova richiesta di chiarimenti della Consob. In particolare, il gruppo francese dovrà dire se esercita, anche sotto forma di “influenza dominante”, il controllo sull’ex incumbent delle tlc italiane. È probabile che Vivendi, sollecitata attraverso l’Autorité des marchés financiers francese, risponderà di no, ma questo non fermerà l’istruttoria della commissione italiana.

Due sono le possibili conseguenze in caso di risposta positiva: l’obbligo di consolidamento del debito e la notifica del golden power, ovvero la legittimazione a intervenire del governo italiano. Altro tema di conflitto, la jv tra Tim e Canal Plus annunciata dal presidente Arnaud de Puyfontaine, su cui l’Agcom è pronta ad alzare un veto se prima non verrà risolto il nodo della contemporanea partecipazione di Vivendi in Mediaset e in Telecom.

Commenta