Condividi

Abi e Assopopolari, doppia conferma per i presidenti

L’Abi ha confermato per la quarta volta Antonio Patuelli alla presidenza mentre Corrado Sforza Fogliani è stato confermato all’unanimità per un altro triennio alla presidenza dell’Associazione che rappresenta le banche popolari in Italia

Abi e Assopopolari, doppia conferma per i presidenti

Quarto mandato alla presidenza Abi per Antonio Patuelli. E conferma alla presidenza di Assopopolari per Corrado Sforza Fogliani, presidente esecutivo della Banca di Piacenza.

Come da attese, Patuanelli è stato nominato “per acclamazione” dal comitato esecutivo, eletto da un’assemblea svolta quest’anno in maniera virtuale e senza la parte pubblica a causa dell’emergenza Covid. L’elezione di Patuelli per i prossimi due anni era stata decisa nello scorso autunno quando le grandi banche, cui spettava l’indicazione di un nome secondo il principio di alternanza con gli istituti di minori dimensioni, avevano rinunciato a farlo. L’associazione ha cambiato così lo statuto per permettere i quattro mandati tornando alle regole vigenti prima dello scandalo Mussari nel 2013, anno in cui appunto Patuelli gli era subentrato nella carica.

L’assemblea di Abi ha eletto i membri del Collegio sindacale, del Consiglio e i probiviri. Per il Collegio sindacale, spiega una nota, sono stati eletti componenti effettivi Michela Del Piero (presidente Banca di Cividale) che assumerà l’incarico di presidente, Carlo Demartini (amministratore delegato e direttore generale Cassa di Risparmio di Asti), Salvatore Messina (Presidente Banca Farmafactoring), e componenti supplenti Roberto Calzini (Direttore Generale Banca Popolare di Cortona), Francesco Osella (Presidente Cassa di Risparmio di Savigliano).

Il nuovo Consiglio dell’Abi è composto da:

Luigi Abete (presidente Banca Nazionale del Lavoro), Andrea Abodi (presidente Istituto per il Credito Sportivo), Gianpaolo Alessandro (responsabile Group Legal UniCredit), Davide Alfonsi (chief risk officer Intesa Sanpaolo), Paola Angeletti (chief operating officer Intesa Sanpaolo), Stefano Barrese (responsabile divisione Banca dei Territori Intesa Sanpaolo), Guido Bastianini (amministratore delegato e direttore generale Banca Mps), Matteo Bianchi (responsabile del Governo Affari Legali e Societari Crédit Agricole Italia), Cesare Bisoni (presidente Unicredit), Gerhard Brandstätter (presidente Cassa di Risparmio di Bolzano), Letizia Maria Brichetto Arnaboldi (presidente Ubi Banca), Vincenzo Calandra Buonaura (presidente Banca Carige), Francesco Carri (presidente del Comitato Esecutivo Iccrea Banca – Istituto Centrale del Credito Cooperativo), Andrea Casini (responsabile Retail Italy Unicredit), Giuseppe Castagna (amministratore delegato BANCO BPM).

Alla vice presidenza di Assopopolari sono stati confermati nella carica Mario Alberto Pedranzini Consigliere delegato della Banca Popolare di Sondrio, Vito Antonio Primiceri Presidente della Banca Popolare Pugliese e Vincenzo Formisano Vice Presidente della Banca Popolare del Cassinate.

In Consiglio sono stati riconfermati:

Mauro Ascione Presidente della Banca di Credito Popolare, Edmondo Maria Capecelatro Presidente della Banca Popolare del Lazio, Michela Del Piero Presidente della Banca Popolare di Cividale, Tonino Fornari Direttore Generale della Banca Valsabbina, Nicola Luigi Giorgi Presidente della Banca Popolare di Lajatico, Gianluca Marzinotto Direttore generale della Banca Popolare di Fondi, Leonardo Patroni Griffi Presidente della Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Luigi Sansone, Presidente della Banca Popolare delle province Molisane, Arturo Schininà Presidente della Banca Popolare Agricola di Ragusa e Flavio Zanini Presidente Banca San Felice 1893. 

I nuovi consiglieri di Assopopolari sono:

 Angelo Carbone della Banca Popolare Vesuviana, Francesco De Leo di Banca Igea, Costanzo Perlini della Banca Popolare Valconca e Domenico Simone della Banca Popolare di Bari. È stato riconfermato anche il Collegio sindacale con Francesco Lucifero, Rinaldo Scaccia della Banca Popolare del Frusinate e Roberto Calzini della Banca Popolare di Cortona. 

Commenta