Condividi

Unicredit, Poste, Cdp: S&P alza il rating

In seguito alla modifica positiva della valutazione del debito italiano avvenuta lo scorso 27 ottobre, S&P rivede al rialzo le stime sul rating a lungo e breve termine di Cassa depositi e prestiti, Unicredit e Poste Italiane. Per tutte e tre le quotate BBB per il primo indicatore, A-2 per il secondo

Unicredit, Poste, Cdp: S&P alza il rating

Ecco i primi risultati del cosiddetto “Effetto Italia”. L’agenzia di rating americana Standard&Poor’s ha rivisto le stime su alcune delle più importanti società italiane quotate a Piazza Affari.

Fra queste, Cassa depositi e prestiti Spa ha comunicato che S&P ha rivisto in rialzo il rating di lungo termine da BBB- a BBB. In miglioramento anche il rating di breve termine, che passa da A-3 a A-2. Stabile l’outlook. La decisione rispecchia il medesimo intervento compiuto per il rating sovrano dell’Italia, risalente allo scorso 27 ottobre. 



Un’altra società interessata dalle stime in crescita di Standard&Poor’s è Poste Italiane. L’agenzia di rating ha aumentato il rating di lungo termine dell’azienda da BBB- a BBB con outlook stabile. Così come per Cdp, gli analisti hanno aumentato anche il rating di breve termine da A-3 a A-2. Anche in questo caso, la revisione al rialzo sulla solidità e sulla affidabilità finanziaria di Poste Italiana è strettamente correlata alla modifica della valutazione del debito italiano.

Identiche stime al rialzo per Unicredit. Rating a lungo termine BBB e rating a breve termine A-2. 

Commenta