Condividi

Trimestrale Vodafone Group: continua la crescita, Italia brilla

Nel terzo trimestre il gruppo aumenta dell’1,7% i ricavi da servizi, in calo il fatturato complessivo che sconta i movimenti dei tassi di cambio. In Italia balzo in avanti dei clienti fissi in banda larga (+11,1%), la miglior performance del gruppo insieme alla Spagna. Bene anche i servizi mobili grazie al forte incremento del traffico dati trainato dal 4G. Prosegue il piano con Open Fiber

Trimestrale Vodafone Group: continua la crescita, Italia brilla

Il gruppo Vodafone continua a crescere in Europa e nell’Area Africa e Asia-Pacifico; brilla la performance in Italia che guida la crescita dell’Arpu con il 3% contro  l’1,8% in Germania, lo 0,8% in Spagna e la flessione del 3,2% in Uk. Sono i dati presentati nella terza trimestrale chiusa al 31 dicembre 2016.

Vodafone da tempo ha imboccata la strada dell’innovazione e ne raccoglie i frutti con il 4G che traina la crescita dati con un incremento di 7,7 milioni di clienti complessivi a quota 64,6 milioni e un incremento dei volumi dati del 53%. Ed è proprio dall’Italia e dalla Spagna che arriva il maggiore impulso con 417.000 clienti aggiuntivi nel tirmestre.



Il fatturato di gruppo si è attestato a 13,7 miliardi di euro e i ricavi da servizi di 12,3 miliardi di euro.
Il gruppo continua a mostrare una forte crescita nei ricavi organici da servizi – +1.7% nel complesso; + 0,7% in Europe e + 3,9% nell’area AMAP (Africa, Middle East, Asia Pacific) – a fronte di ricavi di gruppo in calo del 3,9% complessivamente e del 4,6% in Europa e 2,4% nell’Amap. Una differenza che, spiega il comunicato della società, sconta l’impatto negativo pari a 4 punti percentuali dovuto “ai movimenti sui tassi di cambio esteri”.

“La nostra performance complessiva in Europa e in Africa è rimasta forte nel terzo trimestre” commenta l’amministratore delegato Vittorio Colao che sottolinea come “in Europa continui la crescita nei ricavi da servizi, guidata da Italia, Germania e Spagna. Prevediamo un’intensa pressione competitiva in India nel quarto trimestre e come già annunciato abbiamo avviato discussioni con l’Aditya Birla Group per una fusione di Vodafone India e Idea. Riconfermiamo – conclude Colao – la nostra ‘guidance’ per l’anno”. Vodafone prevede, si legge nella nota, di raggiungere per l’intero anno finanziario, l’estremità inferiore del target di Ebitd e di raggiungere l’obiettivo di free cash flow, con l’incertezza sul mercato indiano mitigata dalla performance sostenuta in Europa e in Africa.

Venendo alla performance in Italia, Vodafone consolida la crescita dei ricavi da servizi (+3%). Il valore complessivo è di 1,33 miliardi con un vero boom dei ricavi da servizi di rete fissa (+11,9%) pari a 225 milioni di euro, e dei clienti di banda larga fissa (+11,1%), che salgono a 2,1 milioni, con 70.000 nuovi clienti di banda larga fissa nel trimestre. Bene anche la crescita dei servizi nel mobile (+1,4%) sostenuta da un incremento del 56% del traffico dati, dall’andamento positivo del segmento business e dal balzo dei clienti 4G cresciuti nel solo trimestre di un ulteriore milione, a quota 8,3 milioni.

La copertura della rete 4G in Italia, conclude la nota Vodafone, supera il 97% della popolazione in oltre 6.700 comuni, di cui 1.000 in 4G+. I servizi in fibra sono disponibili in 444 città italiane, e raggiungono 11 milioni di famiglie e imprese. Infine, la partnership con Open Fiber, oltre a Milano, Bologna e Torino, è adesso attiva commercialmente su Perugia, e a breve seguiranno le altre città previste dall’accordo.

Commenta