Condividi

Total, nuovi vertici dopo la tragedia

Patrick Pouyanné nuovo ad, Thierry Desmarest presidente fino all’anno prossimo – Queste le decisioni del Cda dopo l’incidente aereo di de Margerie.

Total, nuovi vertici dopo la tragedia

Dopo la tragica scomparsa di Christophe de Margerie, amministratore delegato e presidente, Total rinnova i vertici. Patrick Pouyanné è il nuovo amministratore delegato del gruppo petrolifero francese, mentre la presidenza va a Thierry Desmarest, oggi presidente onorario, che rimarrà in sella fino all’anno prossimo, quando raggiungerà il limite d’età di 70 anni. A quel punto, anche la carica di presidente dovrebbe passare nelle mani di Pouyanné.

La notizia è stata diffusa oggi da fonti sindacali dopo la riunione del Consiglio d’amministrazione. Total rispetta così la tradizione di scegliere i dirigenti al proprio interno.



Ex studente del prestigioso Polytechniuqe, Pouyanné (51 anni) è ingegnere minerario e dal 2011 ha ricoperto la carica di ad del settore raffinazione-chimica della prima azienda francese per utili (fatturato da 190 miliardi di euro nel 2013). 

De Margerie è morto lunedì sera in un incidente aereo in Russia. Aveva 63 anni, era stato confermato presidente e ad nel 2012 e non aveva mai designato pubblicamente un possibile successore. 

Commenta