Condividi

Terna: slitta a venerdì il termine per Admie

Il gruppo italiano è in corsa per acquisire la società che gestisce la rete di trasmissione elettrica ellenica. Si tratta di una delle privatizzazioni importanti messe in campo dal governo Tsipras

Terna: slitta a venerdì il termine per Admie

È stato spostato al prossimo 21 ottobre il termine per la presentazione delle offerte vincolanti per la cessione del 24% della società greca Admie, inizialmente previsto per mercoledì 19 ottobre, che vede come pretendenti Terna insieme a F2i.

Infatti, il gruppo guidato da Matteo Del Fante e il fondo italiano per le infrastrutture si avviano a presentare un’offerta congiunta per rilevare una partecipazione di minoranza del gestore della rete di trasmissione elettrica ellenico, che dispone di oltre 11mila km di rete elettrica.

Oltre al consorzio italiano, sono pronti ad accaparrarsi la quota di Admie, che verrà ceduta da Public power corporation controllata dal governo greco al 51%, la francese Rte e la cinese State Grid. Sulla base delle indiscrezioni emerse nei mesi scorsi, l’operazione comporterebbe per Terna un investimento di circa 130 milioni. Alle ore 10:55 le azioni della società sono in ribasso dell’1,29 per cento.

Commenta