Condividi

Su First&Food la ricetta di Bracali e le controverse proprietà delle fave

La ricetta dello chef stellato Francesco Bacali, due stelle Michelin, e le virtù benefiche e non delle fave sull’edizione week end di First&Food

Su First&Food la ricetta di Bracali e le controverse proprietà delle fave

Torna come ogni sabato su First&Food, il magazine di FIRSTonline dedicato all’universo dell’enogastronomia, l’appuntamento con un grande chef stellato. Questa settimana tocca al toscano Francesco Bracali, due stelle Michelin, partito da una trattoria di famiglia a Massa Carrara e oggi tra i grandi della cucina italiana nel mondo. “Stare in cucina era il naturale complemento di qualcosa che avevo dentro e che mi veniva fuori in modo spontaneo” ricorda Bracali tornando indietro ai tempi della sua infanzia. Il 47enne ha anche un fratello, Luca, specializzato nell’enologia: sulle colonne di First&Food viene raccontata la loro carriera complementare e parallela. E viene anche proposta una ricetta: il Cappuccino di cipolla maremmana e guanciale croccante, uno dei piatti iconici del grande chef stellato che riesce a rendere etereo il sapore della cipolla maremmana mantenendone i profumi e i sapori. Il tutto, secondo il nostro esperto Giuliano De Risi, coniugando cucina e arte.

Ma non finisce qui il “menù” di First&Food, che vede anche il ritorno della rubrica “Cibo e salute”: questa settimana si parla di fave, un legume antico da rivalutare e che riserva molte sorprese salutari per chi soffre di osteoporosi, parkinson, diabete. Abbassano la pressione e sono inoltre un concentrato di preziose vitamine. Ma sono anche pericolose per chi è affetto da favismo, come spiega Monica Helena Gorska.

Commenta