Condividi

Premio “Eccellenze d’Impresa”: candidature aperte

C’è tempo fino al prossimo 15 luglio per iscriversi alla quarta edizione del premio promosso da Gea e Harvard Business Review – Il riconoscimento sarà attribuito all’azienda che avrà saputo esprimere la migliore storia di successo con forti connotati di innovazione

Premio “Eccellenze d’Impresa”: candidature aperte

Sono aperte, fino al 15 luglio 2017, le candidature per la quarta edizione del “Premio Eccellenze d’Impresa” promosso da Gea, società di consulenza di direzione, e Harvard Business Review.

Il premio – che sarà consegnato il prossimo 17 ottobre, nel contesto di un convegno che avrà luogo a Milano, presso Palazzo Mezzanotte – è aperto a tutte le aziende italiane e straniere operanti in Italia, di qualsiasi settore e dimensione. 

Il riconoscimento sarà attribuito all’azienda che avrà saputo esprimere la migliore storia di successo con forti connotati di innovazione, internazionalizzazione, dinamismo imprenditoriale, creazione di nuovi posti di lavoro, sviluppo del talento e di efficaci politiche di leadership,impegno nella sostenibilità ambientale.

Le candidature potranno essere trasmesse a Gea e Harvard Business Review tramite le modalità riportate nel bando ufficiale e saranno vagliate dalla Segreteria del Premio, composta da esperti di Gea e Harvard Business Review. La Segreteria sottoporrà una short-list di aziende finaliste alla Giuria del Premio – la quale decreterà le aziende vincitrici di categoria e la vincitrice assoluta – e che sarà composta, per il 2017, da: Marco Fortis, Presidente di Fondazione Edison, Gabriele Galateri, Presidente di Assicurazioni Generali, Patrizia Grieco, Presidente di Enel, Raffaele Jerusalmi, Amministratore Delegato di Borsa Italiana, Cristina Scocchia e Luisa Todini ­ 
 
Giunto alla sua quarta edizione, il Premio “Eccellenza d’Impresa”- vera e propria ribalta delle eccellenze imprenditoriali in Italia ­ è stato attribuito nel 2014 a Brevini Power Transmission aDiaSorin nel 2015 e a Recordati nel 2016.   

Pubblicato in: News

Commenta