Condividi

Pirelli, Goldman Sachs vede doppio

L’azienda italiana inizia la settimana a Piazza Affari alla grande: +2%, spinta da un report della banca d’affari che ribadisce il proprio buy sulla società di pneumatici, considerata la migliore del reparto.

Pirelli, Goldman Sachs vede doppio

Grande partenza di settimana per Pirelli che si mette in evidenza con un guadagno del 2% portandosi a 7,64 euro. A garantire la spinta alla società della Bicocca è stato un report di Goldman Sachs pubblicato stamattina in cui la banca d’affari ribadisce il proprio buy su Pirelli considerata la migliore società del comparto pneumatici con un target price di 14,32 euro, il doppio esatto rispetto alla quotazione di oggi.

A che si deve questo giudizio così lusinghiero? Pirelli, secondo Goldman Sachs, è avvantaggiata da alcuni fattori macro e da scelte aziendali corrette. Tanto per cominciare il calo delle quotazioni delle materie prime dovrebbe consentire al gruppo un risparmio di circa 270 milioni; in paralleo l’azienda potrà contare su prezzi di listino superiori, con un analogo maggior guadagno di 270 milioni. Grazie alla scenlta di concentrare l’attività nel settore “premium” con l’obiettivo di diventare il leader mondiale per la fascia di pneumatici ad alta gamma consentirà a Pirelli di aumentare la redditività dal 10 al 15-16% su un fatturato che dovrebbe salire dai 5,5 miliardi del 2011  a 7,6 miliardi del 2015. 

Sulla base di queste sime Goldman rinnnova il suo consiglio in attesa del cda sui risultati del gruppo guidato da Marco Tronchetti Provera, fissato per il prossimo 8 marzo. 

Commenta