Condividi

Pillarstone Italy rilancia SIRTI

La società di investimento a supporto di banche e imprese, annuncia di aver concluso l’acquisizione del 100% di Sirti, azienda leader nelle infrastrutture per le telecomunicazioni, trasporti ed energia.

Pillarstone Italy rilancia SIRTI

Pillarstone Italy, società di investimento a supporto di banche e imprese, annuncia che in data odierna ha concluso l’acquisizione del 100% di Sirti, azienda leader nelle infrastrutture per le telecomunicazioni, trasporti ed energia. Pillarstone rilancerà la società attraverso l’iniezione di nuove risorse finanziarie, l’implementazione di un nuovo piano industriale elaborato insieme al nuovo management della società. 

Pillarstone Italy è la piattaforma fondata nel 2015 da KKR Credit con John Davison, coinvestitore e CEO, per creare valore attraverso la gestione dell’esposizione ad asset non-core e non performing delle banche e al tempo stesso fornire liquidità a lungo termine e competenze operative alle aziende italiane al fine di consentirne il riequilibrio finanziario e permettere loro di tornare a crescere e creare valore. Un approccio unico basato su un modello operativo a beneficio di tutti gli stakeholder. 

Pillarstone Italy rileva il 100% della società: 73,16% da un veicolo di private equity che raggruppa alcuni fondi di private equity, fondi di
debito e alcuni soci industriali, e il restante 26,84% da Banca IMI, banca d’investimento del Gruppo Intesa San Paolo. 

A seguito della transazione è stato nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione di SIRTI. John Davison è stato nominato Presidente e
Roberto Pisa nuovo amministratore delegato. Nel corso degli ultimi mesi Roberto Pisa e la squadra di Pillarstone Italy ha lavorato intensamente a fianco del management per analizzare e progettare il nuovo piano industriale.

John Davison, CEO di Pillarstone, ha commentato: “Siamo lieti di aver completato l’acquisizione di Sirti, avremo ora la possibilità di lavorare con l’azienda, i suoi dipendenti, i suoi clienti e fornitori per rilanciarla non solo in Italia, ma anche sul piano internazionale. Sono
grato a Lorenzi per il suo sostegno negli ultimi sei mesi, e gli auguro successo nel suo nuovo ruolo. Do il benvenuto a Roberto Pisa in qualità di nuovo CEO lieto di poter lavorare al suo fianco per realizzare il considerevole potenziale che entrambi riteniamo SIRTI abbia”.

Banca Finint ha provveduto al finanziamento di Sirti e attraverso i servizi specializzati della controllata Securitisation Services ha facilitato la transazione.

Pubblicato in: News

Commenta