Condividi

Nucleare: bancarotta per Westinghouse (Toshiba)

La controllata americana nel settore nucleare sta provocando ingenti perdite al gruppo giapponese, che proprio grazie a questa bancarotta conta di riavviare il proprio risanamento

Nucleare: bancarotta per Westinghouse (Toshiba)

Il board di Toshiba (+1% oggi in borsa) ha approvato la decisione di ricorrere alle procedure fallimentari del Chapter 11 per Westinghouse, con una iniziativa finalizzata a cercare di limitare le ingenti perdite che la controllata americana nel settore nucleare sta provocando al gruppo. Lo scrive oggi il quotidiano giapponese Nikkei.

Westinghouse impiega 12mila persone nel mondo e il gruppo giapponese non ha fatto mistero di essere orientato a un disimpegno, dopo che il rosso dell’azienda Usa ha persino impedito finora la comunicazione dei dati di bilancio di gruppo (le perdite sono stimate in un ordine superiore ai 6 miliardi di dollari).



Con il Chapter 11 alla Westinghouse (di cui aveva acquisito il 77% nel 2006 per 490 miliardi di yen, per poi salire fino all’87%), Toshiba conta di avviare il suo risanamento, che prevede anche la vendita del suo gioiello della corona: la divisione chip (che molti nel governo giapponese considerano strategica, al punto da prepararsi a intervenire o almeno condizionare la cessione, ponendo il veto a eventuali compratori sgraditi).

Commenta