Condividi

Non più Hong Kong, la città più costosa del mondo ora è Londra

Secondo il rapporto dell’agenzia immobiliare Savills, Londra è la città dove il costo annuale per vivere e lavorare è più alto, a quota 120.000 dollari – Seguono Hong Kong, che ha ceduto lo scettro, New York e Parigi – In grande crescita i prezzi a Rio de Janeiro e Sidney.

Non più Hong Kong, la città più costosa del mondo ora è Londra

Londra mette la freccia e sorpassa Hong Kong. Secondo un rapporto dell’agenzia immobiliare Savills, infatti, la capitale inglese sarebbe la città più costosa al mondo per vivere e lavorare, spinta, in questa speciale classifica, dall’aumento del prezzo di affitto degli uffici e dalla forza della sterlina rispetto a l dollaro.

A Londra per ogni lavoratore la spesa annuale per vivere e lavorare ammonterebbe a circa 120.000 dollari. Seguono Hong Kong (115.000), New York (107.000) e Parigi (105.00). Nella classifica di Savills, che include le dodici maggiori città finanziarie del mondo, non figura nessuna città italiana.



Nonostante il sorpasso subito, Hong Kong detiene ancora il record del costo annuale per la sistemazione residenziale e lavorativa, stabilito nel 2011 con la cifra di 128.000 dollari l’anno a lavoratore. Negli ultimi anni, dal 2008 ad oggi, le città che hanno registrato tassi di crescita dei costi più alti sono state Rio de Janeiro (+85%) e Sidney (+58%).

Commenta