Condividi

Molise, elezioni: il centrodestra verso la vittoria

A scrutinio ancora in corso, il centrodestra è in netto vantaggio nelle elezioni regionali del Molise davanti ai Cinque Stelle e ancor di più al Pd – Oggi i risultati finali che possono dare una spinta anche alla soluzione della crisi politica nazionale – Domenica si vota nel Friuli

Molise, elezioni: il centrodestra verso la vittoria

Lo spoglio prosegue a rilento, ma a questo punto il vantaggio del centrodestra sembra impossibile da colmare. Alle elezioni regionali in Molise, con l’80% delle sezioni scritinate, Donato Toma – candidato governatore del centrodestra – è davanti con il 44,5% dei voti. Andrea Greco, sostenuto dal Movimento 5 Stelle, è al 37,42%. Molto staccato Carlo Veneziale, del centrosinistra, al 16,88%.

Insomma, si ripete lo schema già visto a livello nazionale. Il centrodestra è la prima coalizione, mentre M5S è il primo partito. I grillini hanno preso il 30,52%, staccando notevolmente Forza Italia (9,68%), Lega (8,17%), Fratelli d’Italia (4,53%) e Udc (che fa un balzo, dal 2% al 7%).

Vera e propria débacle per il centrosinistra, con il Pd all’8,7% e Leu al 3,29%.

Alle politiche del 4 marzo il M5S ha raccolto il 44,79%, il centrodestra il 29,8%, il centrosinistra al 18,1%.

I seggi si sono chiusi alle 23,00. Ha votato il 52,16% degli aventi diritto. A Campobasso ha votato il 62,69%, a Isernia il 59,67%. Nel complesso i votanti sono stati 173 mila contro i 182 mila delle scorse politiche.

Commenta