Condividi

Lavoro, nasce il primo multi-brand italiano delle human resources

Con l’obiettivo di presidiare tutti i segmenti relativi ai servizi per il lavoro attraverso l’ingresso di altre società specializzate che manterranno la loro indipendenza. Vione (Ceo Maw): “Cambiare il mondo del lavoro, mettendo le persone al centro”

Lavoro, nasce il primo multi-brand italiano delle human resources

Nasce W Group, il primo multi-brand italiano di Human Capital Solutions. La sua creazione è supportata dal più grande investimento realizzato in Italia nel comparto degli human resources services, effettuato attraverso un fondo da 300 milioni di euro sponsorizzato da ProA Capital e tre investitori di private equity che forniranno ulteriori investimenti a sostegno dell’espansione del Gruppo.

Nello specifico, il nuovo gruppo coprirà tutti i segmenti del mercato del lavoro: dallo staffing all’head hunting, dal middle management alla formazione. L’obiettivo è quello di raggiungere il miliardo di ricavi entro 4 anni. Inoltre, è previsto il raddoppio dell’organico entro il 2022, grazie ai 400 muovi inserimenti arrivando a toccare 800 risorse nel complesso.



La prima tappa di questo percorso strategico è stata la nomina di Federico Vione a Ceo di Men At Work (MAW), una delle realtà più dinamiche per il lavoro presente in sette regioni con 68 filiali e un fatturato da 270 milioni. Il manager, per oltre 20 anni alla guida di Adecco Italia, ha preso il posto del fondatore Francesco Turrini che rimane azionista e membro del Cda per supportare la nuova fase di crescita.

Il secondo passaggio ha portato MAW e in InJob S.p.A., l’international recruitment company di Verona, per varare un piano di sviluppo comune in previsione della nascita ufficiale di W Group.

Federico Vione, Ceo di MAW Men at Work S.p.A, ha dichiarato. “Sono davvero felice di annunciare ufficialmente la nascita di W Group, un progetto in cui credo talmente tanto da avervi investito in prima persona. Il nome mette subito in evidenza due elementi che mi sono molto a cuore: W è l’iniziale di Work, che è sostanzialmente il motivo per cui questo gruppo è nato: dare alle persone un lavoro all’altezza delle loro aspettative e alle imprese le professionalità che servono; ma W è anche l’iniziale di World, perché abbiamo l’ambizione di cambiare il mondo del lavoro, mettendo le persone al centro”.

“Il nostro non è solo un claim ma una chiara dichiarazione di intenti. Il primo concreto esempio della vicinanza che vogliamo dimostrare a imprese e persone è il piano di aperture di 80 nuove filiali dirette in tutta Italia, da Nord a Sud, che avrà una copertura davvero capillare. Vogliamo arrivare ovunque ci sia lavoro, creando un vero impatto sociale”, ha concluso Vione.

Commenta