Condividi

Italia, Fmi: “Aggiustamento conti è a buon punto”

Carlo Cottarelli, direttore del dipartimento Affari Fiscali del Fondo monetario internazionale, esprime pareri positivi sui conti italiani: “l’Italia ha completato il grosso dell’aggiustamento fiscale” – Particolare attenzione sulle riforma delle pensioni – “La restrizione fiscale proceda a velocità adeguata”.

Italia, Fmi: “Aggiustamento conti è a buon punto”

L’aggiustamento fiscale italiano è a buon punto. A dirlo è Carlo Cottarelli, direttore del dipartimento Affari Fiscali del Fondo monetario internazionale, che traccia un ritratto della situazione nell’Eurozona parlando a margine di un convegno organizzato da Advantage: “Ci sono Paesi come Italia e Germania che hanno completato il grosso dell’aggiustamento fiscale, altri Paesi in cui c’è strada da fare, come la Francia”.

Per quanto riguarda l’Italia, Cottarelli pone l’accento sulle “importantissime riforme nell’ambito delle pensioni”. Più in generale, è di vitale importanza “che la restrizione fiscale proceda a velocità adeguata, non bisogna esagerare perché altrimenti si uccide l’economia”, cercando di trovare una giusta via di mezzo.

Secondo Cottarelli, infine, non sussiste il rischio che l’affievolirsi della pressione dei mercati possa compromettere il percorso di risanamento dei conti pubblici, ma ha ammesso “se c’è pressione i Paesi aggiustano più rapidamente”. 

Commenta