Condividi

Il superindice Usa batte le attese

Wall Street incrementa ulteriormente i guadagni dopo aver aperto in rialzo sulla scia delle trimestrali di due colossi industriali.

Il superindice Usa batte le attese

A settembre il superindice dell’economia americana ha battuto le attese, mettendo a segno un rialzo dello 0,8%, un decimo in più di quanto avessero previsto in media gli analisti. 

L’indicatore è considerato dagli economisti un barometro in grado di anticipare di qualche mese l’andamento delle spese per i consumi e più in generale della congiuntura. Il dato odierno lascia dunque ben sperare in vista dei primi mesi del 2015.



Intanto Wall Street, che già aveva aperto in rialzo sulla scia delle trimestrali positive di General Motors e Caterpillar, incrementa ulteriormente i guadagni grazie alle indicazioni in arrivo dal superindice. 

Quando la seduta di scambi è iniziata da circa tre quarti d’ora, il Dow Jones sale di 225,67 punti (l’1,4%), a quota 16.687,45, l’S&P 500 cresce di 22,85 punti (+1,19%), a 1.949,90, e il Nasdaq acquista 59,91 punti (+1,37%), a 4.444,13.

Commenta