Condividi

Hi-tech americano, profondo rosso. Dell tradisce le attese e trascina Hp, Microsoft e Texas Instrum

Profitti sotto le attese per Dell e sui listini americani crollano le aziende del settore hi-tech. Perde la Dell (-15%), la Microsoft (-3,23%), la Hewlett Pakard (-4,8%). In controtendenza invece Facebook dopo i primi di due giorni dopo la quotazione in cui ha perso quasi un quinto del suo valore, in mattinata a New York guadagna il 3,4%

Hi-tech americano, profondo rosso. Dell tradisce le attese e trascina Hp, Microsoft e Texas Instrum

I profitti della Dell andranno sotto le attese, circa un miliardo in meno rispetto ad una stima iniziale di 15,4 miliardi. Tanto è bastato per far crollare i titoli azionari del comparto hi-tec americano. Vendite a pioggia che hanno interessato la società (la Dell perde circa il 15%) ma che cascata si sono riversate anche su Hewlett Pakard (-4,8%) Microsoft (-3,23%) e Texas Instrument (-1,94).

Per il presidente della Dell, Steve Felice, per la società sarà necessaria una riorganizzazione del settore vendite perché fino ad oggi troppo concetrato sulla vendita di settori e parti specifiche del prodotto invece che in tutte le componenti nel suo complesso, cioè pacchetti di hardware e software insieme. “Sappiamo che che vendite rimarrano lente nei prossimi mesi, perché le aziende continuano ad usare Windows 7 e non passeranno immediatamente a Windows 8”. 

In controtendenza Facebook, che al Nyse guadagna il 3,4%.

Commenta