Condividi

Generali, cda spiana la strada alla riconferma di Galateri

Il superamento dei vincoli anagrafici per le cariche elettive proposto dal cda prepara la riconferma di Galateri alla presidenza di Generali e rafforza il ruolo di Donnet alla guida della compagnia

Generali, cda spiana la strada alla riconferma di Galateri

Il cda delle Generali ha approvato ieri a maggioranza il cambio dello statuto societario abolendo i limiti di età a 70 per l’elezione del presidente e a 77 anni per i consiglieri. La proposta verrà ovviamente sottoposta al voto dell’assemblea ma il senso dell’operazione è chiaro ed è quello di spianare la strada alla riconferma dell’attuale presidente Gabriele Galateri di Genola che ha già compiuto i settant’anni.

A favore della modifica statutaria si sono espressi i soci privati Caltagirone e Del Vecchio e alcuni dei consiglieri indipendenti.



Le nomine al vertice delle Generali saranno al centro dell’assemblea di bilancio della compagnia assicurativa della prossima primavera a Trieste ma i buoni risultatii ottenuti nel triennio in corso e il nuovo piano industriale presentato nelle scorse settimane dal Ceo Philip Donnet che promette maggiori dividendi e nuove acquisizioni spingono verso una generale riconferma della coppia di vertice del gruppo che anche in Borsa sta facendo meglio di quasi tutti i concorrenti stranieri.

Commenta