Condividi

FinecoBank: raccolta netta pari a 458 milioni a febbraio

Dall’inizio del 2017 la raccolta netta e` stata pari a 723 milioni di euro (-29% a/a), di cui 445 milioni di raccolta gestita (+ 693 milioni a/a), 579 milioni di raccolta amministrata mentre la raccolta diretta si attesta a – € 301 milioni.

FinecoBank: raccolta netta pari a 458 milioni a febbraio

Nel mese di febbraio la raccolta netta di FinecoBank, banca diretta multicanale del gruppo UniCredit, e` stata pari a 458 milioni di euro (-11% a/a), con un miglioramento nell’asset mix rispetto all’anno precedente. A febbraio la raccolta gestita e` stata pari a 311 milioni, la raccolta amministrata si e` attestata a 294,4 milioni di euro e quella diretta a -€ 147,5 milioni.

Dall’inizio del 2017 la raccolta netta e` stata pari a 723 milioni di euro (-29% a/a), di cui 445 milioni di raccolta gestita (+ 693 milioni a/a), 579 milioni di raccolta amministrata mentre la raccolta diretta si attesta a – € 301 milioni. Prosegue il trend di crescita dei “Guided products & services”: da inizio anno la raccolta e` stata pari a 548 milioni di euro (+ 490 milioni a/a), di cui 362 milioni nel solo mese di febbraio (2,7x a/a). L’incidenza rispetto al totale AuM e` salita al 58% rispetto al 46% di febbraio 2016 e al 56% di dicembre 2016.



La raccolta tramite la rete di consulenti finanziari e` stata pari a 676 milioni, in calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2016.

In termini di acquisizione della clientela, da inizio anno sono stati acquisiti 21.431 nuovi clienti (di cui 9.592 nel solo febbraio). Il numero dei clienti totali al 28 febbraio 2017 e` superiore a 1.134.000, in crescita del 6% rispetto a febbraio 2016.

Il Patrimonio totale e` pari a 61.085 milioni  di euro(rispettivamente +1,5% e +13,5% rispetto a dicembre e febbraio 2016).

Soddisfatto il commento di Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fineco: “I dati di raccolta confermano ancora una volta la sostenibilita` nel lungo termine di un modello di business basato su crescita organica e una relazione con la clientela all’insegna di trasparenza e fair pricing. Febbraio registra inoltre un’ulteriore accelerazione del trend di nuovi flussi verso le soluzioni di consulenza evoluta, in linea con il focus della banca verso la qualita` del mix di raccolta. Dati che sottolineano la capacita` della Rete di consulenti finanziari di seguire al meglio e con maggiore efficienza la clientela nella gestione dei propri risparmi, sfruttando gli strumenti messi a disposizione nell’ambito del nostro modello di cyborg advisory.”

Commenta