Condividi

Eurizon, dopo GSA entra nel capitale di Adria Ferries

Dopo l’ingresso nell’azienda attiva nel settore dei servizi anticendio GSA, l’Asset management del Gruppo Intesa Sanpaolo entrerà nella società di navigazione per un terzo tramite i fondi infrastrutturali

Eurizon, dopo GSA entra nel capitale di Adria Ferries

Al via la seconda acquisizione di Eurizon. L’Asset Manager del Gruppo Intesa Sanpaolo con 426 miliardi di euro di patrimonio ha siglato un accordo per l’acquisto del 33,3% della società di navigazione Adria Ferries attraverso i due Fondi di Investimento Alternativo Eurizon ITE ed Eurizon ITE ELTIF. L’operazione si perfezionerà una volta ottenute le autorizzazioni delle autorità competenti e sarà finalizzata a favorire in futuro una crescita dimensionale della società.

Sempre attraverso i Fondi di Investimento, Eurizon aveva acquisito il controllo del 70% del Gruppo Servizi Associati (GSA), operatore leader in Italia nella prevenzione degli incendi in infrastrutture quali gallerie, ospedali, cantieri navali, porti e stazioni ferroviarie.



Nel dettaglio, Adria Ferries offre un servizio di collegamento marittimo tra l’Italia e l’Albania con una flotta di navi per trasporto veicoli e passeggeri. Ad oggi interamente partecipata da Equinox Holding s.r.l. e guidata dall’imprenditore Alberto Rossi. Inoltre, rispetto alla quota acquisita al closing, i due fondi Eurizon ITE avranno un’opzione di ulteriore investimento in Adria Ferries, per una quota pari al 10% aggiuntivo del capitale della società, che potrà essere esercitata entro il 31 dicembre 2023.

La presenza di Eurizon nella compagine azionaria – spiega una nota – consentirà alla società di dare un importante impulso al percorso di crescita e sviluppo industriale già avviato nel corso degli ultimi anni e, allo stesso tempo, di rafforzare le competenze per poter cogliere opportunità di investimento atte a consolidare ulteriormente il valore della Società a livello nazionale ed internazionale.

Per Eurizon le strategie sui mercati alternativi a supporto dell’economia reale hanno assunto una rilevanza crescente in ottica di supporto al tessuto produttivo. Nel contesto attuale, soprattutto, gli interventi a sostegno delle infrastrutture costituiscono un fattore sempre più strategico in Italia, così come all’estero.

Commenta