Condividi

E’ Singapore-New York il volo diretto più lungo del mondo: 18h45

A offrirlo è la compagnia asiatica Singapore Airlines, avvalendosi di un Airbus modello A350-900 ULR – La distanza coperta senza rifornimento è di 16.700 km – Il precedente record era della tratta Doha-Auckland – VIDEO.

E’ Singapore-New York il volo diretto più lungo del mondo: 18h45

Quasi 19 ore. Per la precisione, 18 ore e 45 minuti seduti su un aereo, senza sosta e senza scalo. E’ questa la durata del volo diretto più lungo del mondo, annunciato da Singapore Airlines: collega, a partire da giovedì 11 ottobre, la città-stato asiatica a New York, tramite un nuovo Airbus modello A350-900 ULR. Il precedente record, battuto di oltre un’ora, era detenuto dal volo tra Doha, in Qatar, e Auckland, in Nuova Zelanda, offerto da Qatar Airways e compiuto in 17 ore e 40 minuti.

La tratta Singapore-New York, che la compagnia asiatica aveva già programmato nel 2013 salvo poi abbandonare il progetto a causa dell’elevato costo del petrolio in quel periodo, misura in linea d’aria 16.700 km, più del diametro stesso della Terra (12.742 km) e quasi la metà della circonferenza del pianeta, che è di circa 40.000 km. Una grande sfida anche per Airbus: il costruttore europeo, con la sua scuderia di aerei a lungo raggio, si è aggiudicato sei delle dieci tratte più lunghe negli ultimi quattro anni.

Secondo Airbus il modello A350-900 ULR può fare ancora meglio: può arrivare a percorrere 18.000 km senza scalo e senza rifornimento, il che corrisponde a oltre 20 ore di volo. Il serbatoio infatti contiene 24.000 litri supplementari di cherosene, cioè in tutto 165.000 litri di capacità complessiva. Inoltre, il telaio in fibra di carbonio consente un minore consumo di carburante rispetto a un normale velivolo di quelle dimensioni (-25%, sostiene la compagnia).

 

Vista la durata monstre del volo, Singapore Airlines vuole almeno offrire l’esperienza più comoda possibile ai proprio clienti: ecco perché sul volo Singapore-New York non esiste la classe Economy, ma una Business Class da 67 posti e una Premium Economy da 94 posti. Le recenti tecnologie consentono inoltre, tramite il sistema di illuminazione a Led degli ambienti, di sfumare la luce a seconda dei momenti della giornata, in modo da ridurre per i passeggeri i disagi da jet lag. Gli stessi passeggeri possono anche personalizzare l’utilizzo dell’aria condizionata. E poi gli immancabili film: la compagnia asiatica offre 1.200 ore tra film e programmi.

La sfida è lanciata e sta già per essere raccolta: la compagnia australiana Qantas, probabilmente utilizzando un aereo della rivale Boeing, sta già pensando a un volo da oltre 20 ore senza scalo da lanciare entro il 2022. Collegherà New York e Sidney (16.000 km) o addirittura Londra e Sidney (17.000 km).

Commenta