Condividi

Deutsche Bank, pesano caso Libor e costi ristrutturazione: -2,6 mld nell’ultimo trimestre

La prima banca tedesca, sotto inchiesta per la vicenda Libor, ha reso noto che il buon risultato operativo è stato oscurato da svalutazioni dell’ammortamento per 1,9 miliardi di euro, necessarie alla realizzazione della nuova struttura divisionale e alla scrematura degli asset nei settori non strategici.

Deutsche Bank, pesano caso Libor e costi ristrutturazione: -2,6 mld nell’ultimo trimestre

Ampia perdita per Deutsche Bank che nel quarto trimestre del 2012 ha realizzato un rosso pre-tasse di 2,6 miliardi di euro, in scia ai costi di ristrutturazione sostenuti dall’istituto. La prima banca tedesca ha reso noto che il buon risultato operativo è stato oscurato da svalutazioni dell’ammortamento per 1,9 miliardi di euro, necessarie alla realizzazione della nuova struttura divisionale e alla scrematura degli asset nei settori non strategici.

La banca, sotto inchiesta per la vicenda Libor, ha inoltre annunciato costi legali per 1 miliardo di euro nel quarto trimestre. “Abbiamo intrapreso un percorso intenzionale ma talvolta difficoltoso di cambiamento col fine di assicurare un successo di lungo termine e sostenibile per la banca” hanno affermato i co-amministratori delegati Juergen Fitschen e Anshu Jain. “Per questo viaggio occorreranno anni, non mesi”.



La divisione corporate banking and securities, l’area tradizionalmente più forte del gruppo tedesco, ha realizzato una perdita pretasse di 548 milioni di euro. La perdita netta per l’intera banca ammonta a 2,2 miliardi nel quarto trimestre.

Commenta