Condividi

Corea, uomini di mezza età si preoccupano del look

Ciò segna un cambiamento culturale nel Paese asiatico dove tradizionalmente uomini sui 40 e 50 anni erano troppo dediti a lavoro e carriera per dedicarsi al loro aspetto fisico e al tempo libero.

Corea, uomini di mezza età si preoccupano del look

Un numero crescente di coreani di mezza età si preoccupano del loro look e sono a caccia di divertimenti. Ciò segna un cambiamento culturale nel Paese asiatico dove tradizionalmente uomini sui  40 e 50 anni erano troppo dediti a lavoro e carriera per dedicarsi al loro aspetto fisico e al tempo libero. Oggi invece, frequentano cliniche di bellezza, vanno a spettacoli e intrattenimenti e si tengono al passo con l’ultima moda. Il segmento degli over-40 sta diventando la fascia d’età chiave per i consumi interni.

Questo nuovo trend è stato colto da commercianti e carte di credito che si sono impegnati ad attirare questo importante gruppo di consumatori.



Secondo Samsung Card, le spese di personal care dei quarantenni e cinquantenni sono cresciute in maniera significativa. Se nel 2010, c’erano state 108.263 operazioni di carta di credito per pagamento di cure di bellezza, nel 2011 questo numero era salito a 238.335, (+120%). Le transazioni via BC Card per biglietti di teatro o cinema sono cresciute nel contempo del 154 per cento. Gli acquisti al dettaglio mostrano la stessa fotografia. Secondo i grandi magazzini.

Lotte, i quarantenni e cinquantenni sono responsabili del 30% degli acquisti di mocassini, del 25% di zaini e del 15% di biancheria intima. Si tratta di tre volte tanto le quantità di acquisti del 2009. Più in generale se nel 2010 questa fascia d’età costituiva il 28% dei clienti dei grandi magazzini, ora conta per il 36 per cento.

Hong Sung-tae della Hanyang University spiega così il fenomeno: “Gli uomini di mezza età oggi hanno famiglie meno numerose e non esitano più a spendere per se stessi se ne hanno voglia”. Hong aggiunge che abitudini e valori personali si formano in gioventù. Visto che sono maturati negli anni Settanta e Ottanta, quando il Paese sperimentava una rapida crescita economica, gli attuali umonimi di mezza età sono meno frugali dei loro genitori.

Commenta