Condividi

Condimenti biologici: l’aceto balsamico di Modena IGP

Chi ama il bio lo sa: la scelta di condimenti per insalate non si limita all’olio evo e al classico aceto di vino. I migliori produttori hanno ampliato la gamma, facendo spazio ad alternative salutari in grado di soddisfare ogni tipo di preferenza. Dando voce al desiderio di sperimentare in cucina e agli amanti delle specialità agrodolci, di ispirazione orientale e non.

L’universo dei condimenti bio è sempre più articolato, ricco di proposte e strutturato per assecondare le esigenze salutistiche e dietetiche più varie. Questa tendenza interessa anche il mondo dell’aceto, sempre più aperto alle suggestioni gourmet e alla richiesta di alimenti funzionali. Per gli estimatori dell’agrodolce, il ventaglio di prodotti bio è ampio: dal pregiato aceto balsamico di Modena IGP, passando per l’aceto di mele e di melograno. Ecco alcune proposte interessanti.

Aceto di vino e balsamico di Modena IGP

Rosso o bianco, l’aceto di vino è il re indiscusso dei condimenti per insalate. I suoi utilizzi, però, non finiscono qui: gli intenditori lo usano per le marinature e per sfumare in cottura, così da conferire ai piatti una piacevole nota agrodolce. Chi ama fare i sottoceti fai da te, in particolare, non può rinunciare all’aceto bianco, meglio ancora se biologico, perfetto per conservare le primizie dell’orto.

I cultori dell’Aceto balsamico di Modena IGP, da parte loro, non devono certo rinunciare all’alternativa bio. Che si tratti di condire insalate o piatti caldi, questo portabandiera del Made in Italy si declina anche in versione super sana. Senza tralasciare la glassa all’aceto balsamico, disponibile anche in versione 100% naturale: senza conservanti, coloranti e zuccheri aggiunti, per la felicità di chi segue una dieta ipocalorica.

Aceto di mele: condimento per insalate e…base per i drink

Fra i prodotti biologici più versatili in cucina non c’è solo l’aceto di vino, ma anche quello di mele. Non tutti sanno, ad esempio, che questo condimento delicato – caratterizzato da minore acidità rispetto all’aceto di vino – serve a preparare i drink analcolici noti come shrub: una sorta di sciroppo realizzato, per l’appunto, con aceto di mele, zucchero, frutta, verdura e variamente speziato.

De Nigris, storico produttore di aceto balsamico IGP, lo propone ad esempio con zucca, cannella e zenzero, per un aperitivo insolito, giocando sul contrasto tra note aspre e dolci. Ingrediente forte, il suo Mela Madre Shot, un drink salutare fatto con aceto, miele e spezie: zenzero e curcuma, oppure mirtilli rossi e semplice miele, per un sorso di benessere sempre a portata di mano (grazie al formato monodose). Questa particolare bevanda tonica – ad azione detox – esprime bene l’innovazione che caratterizza il mondo dei prodotti biologici. Chi cerca un condimento per insalate naturale può optare per il MelaMadre, l’aceto non pastorizzato e filtrato, dal sapore delicato, ma ricco di carattere, che si sposa alle proprietà depurative.

Aceto di riso e non solo

Per dare un tocco fusion a insalate e altre ricette, la scelta può ricadere anche sull’aceto di cocco biologico, molto indicato per pinzimonio e piatti leggeri. Si sposa perfettamente col pesce e con le verdure anche l’aceto di melograno bio, ricco di potassio e polifenoli e forte di numerose proprietà nutrizionali. Fra i prodotti biologici da non perdere – in particolare per i fan del sushi e delle ricette orientali – c’è infine l’aceto di riso, dall’acidità ridotta e dal giusto deciso.

Commenta