Condividi

Carmignac e Bnp Paribas prime società europee ad operare in renminbi?

Il Ministero francese delle Finanze ha annunciato che Carmignac e Bnp Paribas IP sono gli unici due protagonisti francesi del settore, e dell’Eurozona, ad avere ottenuto la licenza di investitore istituzionale estero qualificato a operare in renminbi – In un secondo tempo, alla società di gestione sarà assegnata una quota di investimenti specifica.

Carmignac e Bnp Paribas prime società europee ad operare in renminbi?

Il ministero francese delle Finanze ha annunciato che Carmignac e Bnp Paribas IP sono gli unici due protagonisti francesi del settore, e dell’Eurozona, ad avere ottenuto la licenza RQFII (RMB Qualified Foreign Institutional Investor) di investitore istituzionale estero qualificato a operare in renminbi (RMB).

La licenza, rilasciata dalla Commissione cinese di regolamentazione dei valori mobiliari (CSRC) nel quadro dell’allentamento del quadro normativo che regola gli investimenti in Cina, autorizza l’accesso al mercato delle azioni A e delle obbligazioni locali denominate in RMB. In un secondo tempo, alla società di gestione sarà assegnata una quota di investimenti specifica.



Il Gruppo Carmignac potrà così estendere i suoi investimenti sul mercato interno cinese, che rappresenta una capitalizzazione di borsa di 5.000 miliardi di dollari per il mercato obbligazionario, e di 4.000 miliardi per il mercato azionario – ovvero, oltre il doppio delle società cinesi quotate all’estero – con molti titoli non quotati al di fuori della Cina. Storicamente presente sui mercati emergenti, il Gruppo Carmignac potrà cogliere nuove opportunità di investimento legate alla crescita dell’economia cinese.

Haiyan Li-Labbé, analista Cina presso Carmignac, commenta: “Anche se a breve termine le riforme avviate dal governo cinese rappresentano una sfida, a lungo termine offrono importanti opportunità sulle quali potremo posizionarci in maniera efficace“. Queste azioni e obbligazioni locali contribuiranno alla performance dei fondi della gamma Carmignac.

Commenta