Condividi

Bonus terme Invitalia: come si usa e in quali strutture

Il nuovo incentivo è ai nastri di partenza: ecco una guida in 5 punti con tutto quello che c’è da sapere: platea, valore, modalità di utilizzo, limitazioni ed elenco delle terme accreditate

Bonus terme Invitalia: come si usa e in quali strutture

Bonus Terme ai nastri di partenza. Le prenotazioni si sono aperte alle 12 di lunedì 8 novembre, ma dopo pochi minuti la piattaforma è andata in tilt a causa della pioggia di richieste. Tutto sospeso, sarà possibile riprovarci dalle 12 di martedì 9 novembre. Lo stanziamento complessivo previsto dallo Stato per questo intervento è pari a 53 milioni di euro. Ecco, in breve, tutto quello che c’è da sapere sul nuovo sussidio.

1) CHI PUÒ USARE IL BONUS TERME?

Il ministero dello Sviluppo economico ha spiegato che il bonus terme è rivolto a tutti i cittadini maggiorenni residenti in Italia, senza limiti di Isee e senza limiti legati al nucleo familiare.



2) QUANTO VALE?

L’incentivo copre fino al 100% della spesa per l’acquisto di servizi termali, ma fino a un valore massimo di 200 euro. In caso di conti più salati, la parte del conto che supera questa soglia rimane a carico del cittadino.

Il bonus non concorre a formare il reddito imponibile del cittadino e non può essere calcolato nel valore dell’indicatore della situazione economica equivalente (Isee).

3) COME SI USA IL BONUS TERME?

Per sfruttare l’agevolazione bisogna prenotare i servizi termali in uno stabilimento termale accreditato, che rilascerà un attestato di prenotazione valido 60 giorni (attenzione: non si può usufruire dei servizi termali oltre questa scadenza). Sarà poi la struttura a chiedere a Invitalia, attraverso una piattaforma informatica, il rimborso pari al valore del buono utilizzato dal cittadino, che quindi non deve anticipare nulla.

Il bonus non può essere concesso per servizi termali già a carico del Servizio sanitario nazionale, di altri enti pubblici o oggetto di ulteriori benefici riconosciuti al cittadino, né per servizi di ospitalità o ristorazione.

4) QUALI SONO LE TERME ACCREDITATE?

L’elenco delle terme che aderiscono all’iniziativa è in continuo aggiornamento su questa pagina.

Al momento, la Regione con il maggior numero di strutture accreditate è di gran lunga il Veneto, con 74. Seguono a grande distanza la Campania (26), l’Emilia Romagna (21) e la Toscana (15). Più staccate Lombardia (9) e Lazio (7).

5) SI PUÒ CEDERE O VENDERE IL BONUS TERME?

No. Il bonus terme non è cedibile a terzi, né a titolo gratuito né in cambio di un corrispettivo in denaro.

(Ultimo aggiornamento: ore 17.30 di lunedì 8 novembre).

Commenta