Condividi

Bce: tassi invariati e Qe almeno fino a dicembre

L’istituto guidato da Mario Draghi ha lasciato invariato il tasso di rifinanziamento principale a zero, confermando il programma di Quantitative easing da 60 miliardi al mese da aprile a dicembre, “od oltre se necessario”.

Bce: tassi invariati e Qe almeno fino a dicembre

La Banca centrale europea lascia invariata la guidance sui tassi e soprattutto la politica monetaria, prolungando il Qe fino alla fine dell’anno “o anche oltre”. Come atteso, l’istituto guidato da Mario Draghi ha lasciato invariato il tasso di rifinanziamento principale a zero a seguito dell’odierna riunione del comitato esecutivo. La Bce ha anche confermato a -0,40% i tassi sui depositi overnight presso lo sportello Bce. Il tasso di rifinanziamento marginale resta allo 0,25%. La banca ha inoltre ribadito che i tassi resteranno ai livelli attuali o più bassi “per un periodo di tempo prolungato e ben oltre l’orizzonte del programma di acquisto titoli”.

Tutto invariato anche sul fronte del Qe: la Bce ha confermato che manterrà gli acquisti di titoli nell’ambito del programma a 80 miliardi fino a fine marzo, per passare a 60 miliardi al mese fino al dicembre di quest’anno “od oltre, se necessario, e in ogni caso fino a che il consiglio direttivo vede un adeguamento sostenuto dell’inflazione in linea con il proprio target di inflazione”. Se le prospettive diventassero meno favorevoli o se le condizioni finanziarie fossero non in linea con ulteriori progressi verso un adeguamento sostenuto dell’inflazione, ha concluso la Bce, “il consiglio direttivo è pronto ad aumentare il programma a livello di ammontare o a prolungarlo”.

Commenta